Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Senza un perchè l'assassinio di Rajeev Walia

06 aprile 2013, 08:56

Senza un perchè l'assassinio di Rajeev Walia

TIZZANO
Beatrice Minozzi

Ha passato la notte piantonato al Pronto Soccorso del Maggiore, ma già ieri mattina è stato accompagnato al carcere di Via Burla dai Carabinieri di Tizzano.

Dovrà attendere qui il processo Jaspreet Singh, il giovane di origini indiane che giovedì sera ha freddato un suo connazionale ad Albazzano, nel tizzanese. Rischia una condanna per omicidio aggravato dai futili motivi: potrebbe dover scontare in carcere una pena dai 21 ai 30 anni. Sembra infatti non esserci una spiegazione al terribile gesto costato la vita a Rajeev Walia, operaio 45enne dipendente dell’Azienda Agricola Albazzano....................................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

La vicenda