Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Soragna, sgomberato campo nomadi

06 aprile 2013, 17:01

Soragna, sgomberato campo nomadi

Giornata movimentata, nella tarda mattinata di giovedì, per le forze dell’ordine che hanno dovuto effettuare uno speciale controllo su una «carovana» di nomadi che aveva sostato nella zona industriale ai piedi dell’argine del torrente Stirone in località Castellina.

Ne facevano parte 20 roulottes con relative autovetture sulle quali viaggiavano   un centinaio di persone, tra cui numerosi bambini anche in tenera età.
Sul luogo sono tempestivamente intervenuti gli agenti della polizia municipale del presidio locale delle Terre Verdiane ed il sindaco di Soragna Salvatore Iaconi Farina, con lo scopo di verificare l’idoneità del luogo per tale sosta, ma sono subito emerse numerose problematiche legate alla viabilità ed all’incolumità pubblica.
In particolare gli autocarri che transitavano sull’assai trafficata strada provinciale provenienti da Fidenza erano costretti ad una forzata sosta immediatamente dopo il ponte sullo Stirone ed in condizioni di scarsissima visibilità.     
Notevoli pericoli li creavano poi gli automobilisti che per curiosità rallentavano la loro marcia, attirati dall’insolito assembramento di veicoli e di persone.
Le trattative per convincere i nomadi a sgomberare dalla zona non approdavano a nulla di concreto, quindi è stato deciso di fare intervenire alcune pattuglie della polizia municipale delle Terre Verdiane e due equipaggi dei carabinieri di Soragna e di Busseto per un controllo a tappeto delle persone e di tutti i veicoli in sosta.
Questo ha fatto sì che lo sgombero venisse effettuato senza problema alcuno. Tutta la carovana ha abbandonato la zona e, scortata dai veicoli di servizio delle forze dell’ordine, ha imboccato l’autostrada del Sole in direzione Bologna.