Sei in Archivio

Sport

Parma, pari senza reti e senza emozioni a Siena

07 aprile 2013, 18:59

Parma, pari senza reti e senza emozioni a Siena

Occasione mancata per due. Davanti al  pubblico di casa il Siena non va oltre lo 0-0 contro  il Parma - che anzi ha avuto le opportunità migliori ma ha  trovato in Pegolo, e nell’imprecisione di Amauri, ostacoli  insormontabili - salendo a quota 27 come Palermo, corsaro a Genova  contro la Samp, e Genoa, impegnato questa sera a Napoli.  

Avvio frizzante al "Franchi": Emeghara va subito vicino al  vantaggio, calibrando male il pallonetto a tu per tu con Mirante;  la replica gialloblù è affidata ad un destro di controbalzo di  Ninis (preferito a Valdes, non al meglio) deviato in angolo da  Pegolo. L’inserimento di Parolo mette in difficoltà Terzi, ci  mette una pezza Paci; lo stesso Paci è protagonista anche  nell’area opposta: girata di sinistro del difensore in mischi,  manca però la precisione. Donadoni ha scelto la difesa a 4,  preferendo Benalouane a Rosi, e lasciando più libertà a  Biabiany; Iachini lancia Agra per Sestu, e il portoghese risulta  tra i migliori, con un avvio sprint. Clamorosa occasione per il  Parma alla mezz'ora: la spreca Amauri, servito in posizione dubbia  da un bel tocco di Sansone. Amauri, però, cicca malamente a tu  per tu con Pegolo. Ritmi bassi, quando si accende Agra sono  dolori: recupera palla su Benalouane, appoggia per Rosina che  innesca subito Emeghara, ancora una volta decisivo (e un pizzico  fortunato) Mirante in uscita bassa. Poco prima dell’intervallo  primo guizzo di Biabiany: semina avversari in velocità poi serve  Amauri che schiaccia troppo il destro non trovando la porta. Valdes per Ninis è la mossa di Donadoni per cercare di dare  maggiore ordine alla manovra. Da Genova intanto non arrivano buone  notizie perchè il Palermo è in vantaggio e per poco Amauri non  approfitta del momento di scoramento dei toscani, il cross di  Gobbi è leggermente alto. Terzo gol del Palermo, il Parma sfiora  di nuovo il vantaggio: servito da Gobbi, Sansone prova il tiro al  volo senza inquadrare lo specchio. Dopo Pozzi per Agra, che si è  spento col passare dei minuti, il Siena si riaffaccia dalle parti  di Mirante con Emeghara: bel numero del bomber, sinistro  impreciso. Torna il Parma: gran destro di Valdes, Pegolo respinge.  Attorno alla mezz'ora Sansone prova il gran gol: dopo un numero a  centrocampo tra Calello e Vergassola, l’attaccante esplode il  destro che sfiora il palo alla sinistra di Pegolo. Soffre il  Siena, il portiere bianconero bravo in uscita su Biabiany. Un  colpo di testa di Pozzi e un destraccio di Emeghara sono i  tentativi finali del Siena, ma il Parma quando attacca fa paura:  ancora Amauri, decisiva la deviazione di Paci in angolo. Iachini  ci prova con l’ingresso di Bogdani ma il risultato non cambia: un  punticino che fa molto più comodo al Parma, ormai al sicuro,  mentre il Siena dovrà lottare fino all’ultimo per centrare la  permanenza in serie A.