Sei in Archivio

Gazzettascuola

Bocchialini, un premio agli studenti "oltre l'otto"

08 aprile 2013, 22:04

Bocchialini, un premio agli studenti

Enrico Gotti

«Spero che qualcuno di voi possa dedicare la propria vita a salvaguardare la natura. Sia  in Italia, che c’è tanto da fare, sia qui in Africa». Nicola Gandolfi parla agli allievi dell’istituto tecnico agrario Bocchialini, collegato dal Madagascar in videoconferenza internet.  Da oltre dieci anni porta avanti progetti di riforestazione, in una zona dove l’abbattimento illegale di alberi è ai massimi livelli mondiali e vede la Cina in prima fila fra gli importatori, soprattutto di palissandro.
Trentasette  anni, laureato in scienze naturali e  forestali, Nicola Gandolfi è stato premiato sabato  mattina dal Bocchialini, scuola in cui si è diplomato una ventina di anni fa, con un attestato di riconoscenza, per la sua operazione internazionale a tutela dell’ambiente. Lo scorso anno ha piantato 3.000 piante, alcune anche da frutto, in un progetto   sostenuto negli anni scorsi dal ministero degli Affari esteri italiano. E lui ormai è trapiantato, con cuore e passione, nell’isola dell’Oceano indiano.
 «È un esempio di studente che pensa al mondo. Per salvarci abbiamo bisogno di pensare in grande» commenta il preside Sergio Olivati. E già c’è chi vorrebbe seguire le sue orme.  Fra gli studenti che chiedono informazioni all’associazione parmigiana che lo supporta (la Tsiry, che significa germoglio), c’è Beatrice Cattabiani, studentessa di quinta: «Lavorare per la salvaguardia dell’ambiente sarebbe il mio sogno».
Ieri mattina, oltre a Nicola Gandolfi, sono stati premiati i 32 allievi eccellenti del Bocchialini, quelli con la media più alta dell’8 lo scorso anno: per le classi prime Aurora Carbone, Alessandro Fornari, Donato Barbieri, Mattia Cavalli, Elettra Tono, Jennifer Piazza. Per le classi seconde: Laura Flocco, Cecilia Cavalli, Elisa Dall’Aglio, Giulia Comini, Eleonora Morini. I migliori studenti di terza sono stati Sofia Benassi, Andrea Dall’Ovo, Luca Anzalone, Valentina Ugolini, Sara Ben, Samuel Lucio Perera, Davide Ghidorzi, Ilenia Sanò; quelli di quarta sono stati Debora Aliani, Andrea Boni, Marco Curti, Debora Fattori, Michele Trevisan, Lorenzo Trolli, Giorgia Adorni, Martina Caleffi, Giorgia Alberici, Giulia Catellani, Francesca Gaiani, Chiara Lunini e Alessia Tetta.
Altri diplomi di merito per il percorso scolastico e per la partecipazione a progetti sono andati a Martina Mucio, Alex Concari, Luca Di Pietro, Luigi D’Urso, Gian Pier Ghilardi, Lorenzo Mazzera. La classe prima F è stata premiata per essersi distinta nel rally della matematica, mentre Nicholas Stella è stato il miglior diplomato nell’anno scolastico 2011-2012, con cento centesimi.
Ieri si è esibito, per la prima volta, il coro del Bocchialini, creato dalla professoressa Mirella Ferri, diretto da Alberto Givera, studente, e formato da Davide Pessina, Marcello Zarotti, Matteo Maestri, Valeria Pavarani, Nicolas Hus, Greta Fescaroli, Angelica Ronconi, Sara Cortesi, Valentina Ugolini, Giulia Bertoncini, Alex Arba, Simona Sorbo.
 L’assemblea, organizzata dai rappresentanti degli studenti Davide Ghidorzi ed Emanuele De Martino, è terminata con la presentazione agli studenti delle  attività contro la mafia dell’associazione Libera.