Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Cadavere di donna non ancora identificata nel Panaro

08 aprile 2013, 17:18

MODENA – Il cadavere di una donna è stato ritrovato nella mattinata di ieri lungo la riva del fiume Panaro a Spilamberto, nel Modenese. Un passante che col proprio cane camminava lungo l’argine ha notato il corpo, probabilmente portato in superficie dalla piena dei giorni scorsi, e ha chiamato i carabinieri.

Dai primi riscontri, si tratterebbe di una donna bianca di 50-60 anni al circa 1 metro e 60, ma non è ancora stata possibile l’identificazione. Il corpo dovrebbe essere rimasto in acqua per almeno tre settimane presentando uno stato di saponificazione.  La donna indossava solo biancheria intima, calze e scarpe e non sarebbero emersi segni di violenza a un primo esame. L'ipotesi prevalente è che si tratti di un suicidio per annegamento. La procura di Modena ha aperto un’inchiesta per l'identificazione del corpo e fare luce sulle cause del decesso.