Sei in Archivio

Provincia-Emilia

È da premio la centrale termica dell'ospedale Santa Maria

08 aprile 2013, 20:44

È da premio la centrale termica dell'ospedale Santa Maria

La medaglia d’argento per le «migliori pratiche» di BioEnergy Italy 2013 è stata attribuita  all’impianto a biomasse dell’Ospedale Santa Maria di Borgotaro. Il premio è stato  assegnato all’Ausl di Parma ed al Consorzio Comunalie Parmensi, che ne cura l’approvvigionamento.  La premiazione dei vincitori si è svolta al quartiere fieristico di Cremona. Il concorso era promosso da Legambiente e Cremona Fiere, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali.
Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato «per aver realizzato - si legge nella motivazione - esperienze eccellenti, nell’uso delle bioenergie e della chimica verde. Obiettivo del premio, infatti, è quello di evidenziare e valorizzare esperienze positive e di successo, in modo che rappresentino uno stimolo ed un esempio da seguire per tutti gli operatori professionali e per chi intende entrare nel settore dell’energia pulita».
L’esperienza premiata è l’impianto a biomasse, in funzione, ormai da tre anni, all’Ospedale Santa Maria di Borgotaro - di proprietà dell’Ausl – in grado di coprire il carico termico invernale della struttura, integrato, solo nei picchi di maggiore necessità, con l’uso del metano.
La filiera di approvvigionamento è garantita dal Consorzio Comunalie Parmensi: l’impianto utilizza residui dei boschi di origine del celebre Fungo Igp di Borgotaro. Le ceneri di risulta vengono poi smaltite da una ditta come rifiuto non speciale. L’impianto dell’ospedale e la piattaforma di stoccaggio (posta alle porte di Borgotaro), sono oggetto di visite guidate, da parte di studenti dei corsi sulle energie rinnovabili. Questi i motivi che hanno portato il Comitato Tecnico-Scientifico dell’evento a premiare Ausl e Consorzio: riduzione dei costi energetici di un ospedale di montagna; uso esclusivo di residui forestali locali; gestione sostenibile di boschi finalizzata alla tutela del Fungo Igp di Borgotaro.
Ex aequo, nella categoria «filiera biomasse», sono stati premiati, insieme all’Ausl di Parma ed al Consorzio Comunalie Parmensi, il Comune di Loro Ciuffenna (Ar) e il Comune di Tirano (So) con il Teleriscaldamento Valtellina, Valchiavenna e Valcamonica spa; il primo posto è stato invece assegnato al Comune di Forni di Sopra (Ud).