Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Parma: da marzo quasi 100 frane

09 aprile 2013, 20:33

Parma: da marzo quasi 100 frane

Da marzo sono stati 372 i dissesti idrogeologici in Emilia-Romagna. A dirlo il report dell’Agenzia dell’Emilia-Romagna della Protezione civile sui dissesti idrogeologici e idraulici sul territorio regionale registrati nel mese di marzo e all’inizio di aprile.

Nel documento  realizzato insieme con il Servizio geologico, sismico e dei suoli, il Servizio difesa del suolo, della costa e bonifica e con la collaborazione dei Servizi tecnici di bacino e delle province sono riportati i dati sulle frane, il numero degli edifici e delle attività produttive coinvolti, e le persone evacuate.

Dei 372 dissesti del suolo che si sono verificati, 341 sono idrogeologici, 31 le criticità idrauliche; 44 le persone evacuate a causa delle frane, 31 edifici e 6 attività produttive sottoposte a rischio diretto, 2 ponti crollati e 19 località o abitazioni isolate. Le province più colpite sono quelle di Modena (98 eventi in totale, di cui 82 franosi), Parma (100 eventi, di cui 93 franosi) e Reggio Emilia (101 eventi, di cui 96 franosi). Il maggior numero di persone evacuate si registra in provincia di Bologna.

GLI EVACUATI  - Pesanti gli effetti del maltempo di marzo in Emilia-Romagna per cui e’ stato chiesto nei giorni lo stato d’emergenza: 53 persone evacuate in 11 Comuni, con gravi rischi per 42 prime case e 9 attivita’ produttive, 16 strade interrotte, senza alternative, e poi 31 strade comunali e 47 provinciali parzialmente interrotte, oltre a quelle statali (s Forli’-Cesena e Parma e la SS45 a Piacenza). Complessivamente, sono quasi 850 le segnalazioni degli enti locali e dei consorzi di bonifica. (ANSA).