Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Salsi: "Grillo uguale alla casta, la vera M5s sono io"

09 aprile 2013, 19:55

Salsi:

«Grillo è uguale alla casta, il vero M5S sono io». Federica Salsi, la consigliera comunale espulsa negli scorsi mesi, torna sulle polemiche interne al mondo 'grillino' scoppiate ieri a Bologna. «Da una parte Grillo e Casaleggio obbligano i parlamentari a essere contro tutti ad oltranza, dall’altra, a Bologna, addirittura sostengono chi si rende disponibile a scendere a patti», ribadisce, riferendosi al presunto inciucio di cui ieri ha accusato il capogruppo Massimo Bugani per mettere a tacere il caso Lombardelli, il capo di gabinetto del sindaco Merola costretto alle dimissioni a fine 2011, circostanza smentita seccamente dall’interessato.

Sullo scontro a distanza con Bugani andato in scena in consiglio comunale, la Salsi spiega: «Mi aspettavo un sussulto di dignità dai colleghi, avrebbero dovuto prendere le distanze da simili comportamenti». E chiama in causa il capogruppo Pd Critelli: «Ha fatto quadrato intorno a Bugani dopo che ha detto le stesse cose che ho detto io. È paradossale».
Insomma, conclude la Salsi, «il M5S è nato per combattere la casta e ieri la casta ha fatto quadrato attorno al M5S. Vuol dire che sono la stessa cosa», perchè «se il M5S non fosse casta, il Pd avrebbe colto il mio assist per distruggerli e invece li ha protetti. Come li stanno proteggendo Grillo e Casaleggio. Si sono trasformati tutti in casta. E chi come me dimostra di essere diverso viene messo alla porta».