Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Salso - Frane, si allarga l'emergenza: nuovo fronte a Bargone

09 aprile 2013, 18:07

Salso - Frane, si allarga l'emergenza: nuovo fronte a Bargone

Ferme al momento le frane che hanno interessato un tratto della strada di San Vittore nei pressi della chiesa e quella a Tabiano, mentre sempre a causa del maltempo si sono verificati nuovi smottamenti. 

Frane: nuovi fronti A Bargone poco prima del cimitero, si è abbassata la carreggiata stradale per un tratto di circa una quarantina di metri ed è stato istituito il senso unico alternato. Appena la stagione lo permetterà, l’Ufficio tecnico comunale avvivare le indagini idrogeologiche e gli interventi di ripristino.
 Un altro smottamento ha interessato un tratto della strada della Boffalora che da Tabiano Castello conduce a San Vittore come pure si è abbassata di qualche centimetro la sede stradale a Montauro nei pressi della via Tamburina.
 Da venerdì invece, da quando si è verificata la frana a San Vittore nei pressi della chiesa, non ci sono stati ulteriori cedimenti. 
Gli interventi di ripristino Come ha spiegato l’assessore provinciale alla viabilità Andrea Fellini, «i tecnici della Provincia stanno tenendo costantemente monitorata la situazione che comunque rappresenta una frana al momento di dimensioni modeste. È una frana “di valle” che raggiunge il ciglio stradale e per questo i controlli si stanno concentrando in modo tale che non venga a mancare terreno sotto la sede stradale. Il nostro personale è comunque operativo 24 ore su 24 in tutto il territorio».
«Da venerdì la frana non si è mossa. Ci sono comunque altri punti sulla la strada provinciale 54, ma non sul territorio di Salso, a rischio chiusura mentre il tratto di San Vittore al momento non lo è». 
Per quanto riguarda i tempi degli interventi di ripristino, bisognerà spettare che la stagione si stabilizzi «e anche per quanto riguarda San Vittore, l’intervento è giù stato pianificato nel piano di manutenzione della Provincia» ha concluso Fellini.
Tabiano Non si è più mossa dopo le forti piogge di venerdì neanche la frana che si è verificata nel periodo di Pasqua a Tabiano, dove si è staccato una parte del versante della collina. Frana che, come si ricorderà e caduta a pochi metri dagli alberghi Rigoletto ed Elvira rendendo inagibile il parcheggio e il giardino di quest’ultimo. 
Nessun danno invece è stato registrato a carico degli edifici mentre l’Ufficio tecnico ha emesso un’ordinanza nei confronti della proprietà del terreno da cui si è staccata la frana, per avviare le indagini idrogeologiche e mettere in sicurezza il versante.