Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Fontevivo, una sera a tavola con quattro scrittori

11 aprile 2013, 01:47

Fontevivo, una sera a tavola con quattro scrittori

 Dopo la leggenda dell’alpinismo mondiale Kurt Diemberger, ospite d’onore dell’appuntamento di marzo, per il mese di aprile la rassegna «Mangia come scrivi» vuole rimanere in vetta, puntando l’attenzione stavolta sul quotidiano più antico d’Italia (la Gazzetta di Parma) e sul birrificio tricolore più premiato all’estero (il Birrificio del Ducato). I protagonisti della serata «Cuba, il Ducato e i coriandoli della memoria», in programma venerdì al Ristorante 12 Monaci di Fontevivo, saranno quattro delle più importanti firme del quotidiano d’informazione fondato nel 1735: Davide Barilli, Gabriele Balestrazzi, Luigi Alfieri e Claudio Rinaldi. Insieme a loro, uno dei maggiori pittori italiani: il parmigiano Enrico Robusti, invitato alla Biennale di Venezia nel 2011.
Inoltre a svettare in tavola, con presenti in sala i responsabili del birrificio, saranno le birre del Ducato (www.birrificiodelducato.net), prodotte a Roncole Verdi, a poche centinaia di metri dalla casa nella quale Giuseppe Verdi nacque 200 anni fa.
Durante la cena condotta e organizzata da Gianluigi Negri non si parlerà, con gli ospiti, del loro lavoro di giornalisti, ma ognuno è stato invitato nei panni di scrittore. I quattro piatti del menu proposti dallo chef Andrea Nizzi (info e prenotazioni allo 0521 610010; inizio alle 21) saranno abbinati a quattro birre diverse. E costituiranno un «invito» alle brevi presentazioni, e brevi letture dei libri degli autori, che seguiranno. Si inizierà con un antipasto tradizionale del Ducato, dopo il quale Balestrazzi parlerà del suo instant book «Il Ducato 5 Stelle» (Fedelo’s), nelle cui pagine racconta l’anno della «rivoluzione parmigiana».
Si proseguirà con un primo piatto legato alla Memoria, tema che unisce i 142 «coriandoli» del preziosissimo slow book di Alfieri «Il sole e la neve» (Fermoeditore), stampato su carta paglia e di fabbricazione artigianale, realizzato in 300 copie firmate e numerate. Per il secondo, invece, una straordinaria creazione artistica dello chef, provocatoriamente accostata al tema della Salute: il plumcake d’anatra (anatra con dentro maiale, con dentro coniglio, con dentro manzo) verrà servito con chips di rapa bianca e precederà l’intervento di Rinaldi sul nuovissimo «Super salute - 7 mosse per dimagrire, restare sani, contrastare l’invecchiamento» (Sperling & Kupfer), scritto con il cardiologo Massimo Gualerzi.
Infine i sapori di Cuba nel dolce, abbinato a «Il gallo in bicicletta» (appena presentato all’Avana e illustrato da Ramon Perez Pereira), con il quale Barilli, per Fedelo’s, chiude la sua trilogia composta da «Carte d’Avana» e «La ragazza di Alamar». Per tutta la durata della cena, in sala verranno esposti e anche proiettati i disegni originali che Robusti ha realizzato per «Il sole e la neve».
La sera prima di questo appuntamento, domani, Mangia come scrivi tornerà in trasferta al Ristorante Il Garibaldi di Cantù (Como), con la serata «Un lago da romanzo», che avrà come protagonisti lo scrittore Giuseppe Guin e due artisti ospiti a sorpresa.