Sei in Archivio

Parma

Un sorteggio per stabilire nuove regole per il decentramento

10 aprile 2013, 23:19

Il Comune cerca nuove forme di partecipazione dopo l’abolizione dei quartieri per le città fino a 250 mila abitanti. Come ha annunciato il vicesindaco Nicoletta Paci, «verranno effettuati dei sorteggi fra tutti i cittadini di Parma, quartiere per quartiere, cercando di adottare una selezione per genere, età e professione, e chi accetterà di partecipare entrerà a far parte del gruppo di lavoro che avrà il compito di elaborare una proposta di regolamento per il decentramento». Nelle prossime settimane qualsiasi persona residente in città potrà quindi essere contattata dal Comune, e se accetterà di far parte del gruppo sarà chiamata a trovare una soluzione alternativa ai vecchi consigli di quartiere. Soluzione che dovrà passare al vaglio del consiglio comunale. Per facilitare il lavoro della futura squadra, agli incontri del progetto «Il quartiere che vorrei», che si terranno ogni lunedì e ogni giovedì alle 20.30 fino al 4 giugno, verrà distribuito ai cittadini un questionario nel quale avanzare proposte per riorganizzare i quartieri. «Vogliamo allargare la partecipazione, e nel gruppo dovranno essere rappresentati anche gli stranieri», aggiunge la Paci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA