Sei in Archivio

Campus

Italia Camp: idee che possono cambiare il futuro

12 aprile 2013, 22:00

Italia Camp: idee che possono cambiare il futuro

Maria Grazia Manghi

In tre anni di attività Italia Camp, associazione onlus che si propone di raccogliere tramite concorsi nuove progettualità, adottare idee innovative, accompagnarle nella realizzazione, può vantare risultati significativi, che sono stati illustrati ieri al Campus in occasione della presentazione della terza edizione del bando. «2351 idee raccolte nei primi due anni - ha detto Maria Ludovica Giovanardi coordinatrice di Italia Camp Emilia Romagna -, 50 vincitori, 15 idee realizzate per un totale di 20 milioni di euro di indotto economico tra investimenti ed esternalità. Abbiamo fornito a queste idee una visibilità che ha portato buone connessioni».
Il bando 2013, accompagnato dallo slogan «Fai volare la tua idea» prevede la selezione di progetti di business e di policy, che possono spaziare dalla ricerca medica al mondo digitale, da inviare entro il 10 agosto, e per la prima volta ai finalisti sarà data l’opportunità di partecipare ad una missione negli Stati Uniti, per raccontare i progetti e cercare finanziatori. Numerosi gli interventi che si sono soffermati sulle caratteristiche vincenti di un’idea progettuale: originalità del prodotto o servizio, potenzialità di mercato, strategia e velocità di crescita, un buon management team e una buona comunicazione. Particolarmente significative le testimonianze di Nicola Bigi, fondatore di Tiwi, azienda che in pochi anni è passata da 3 a 20 addetti realizzando video per la rete per grandi brand come, ad esempio Barilla, Vodafone o Ferrari e il contributo di Luca Ascari, di Henesis, azienda di Parma formata da ingegneri informatici, elettronici e delle telecomunicazioni, esperti di robotica e intelligenza artificiale, che con il Progetto «Beesper Structural» ha vinto la selezione Italia Camp 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA