Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Nuove telecamere in arrivo nel quartiere artigianale

13 aprile 2013, 23:19

Nuove telecamere in arrivo nel quartiere artigianale

Potenziato il servizio di videosorveglianza nel territorio del comune termale. Sono in via di istallazione infatti nuove 7 telecamere che saranno posizionate tutte all’interno del quartiere artigianale di Ponte Ghiara. Ulteriori «occhi elettronici» che si vengono ad aggiungere ai già 15 esistenti ed in funzione da alcuni mesi in vari punti strategici della città.
Le sette nuove telecamere verranno a presidiare e quindi rendere più sicuro, l’intero quartiere artigianale alle porte della città, a tutela delle tante aziende che vi si trovano.
Un punto piuttosto isolato dove non sono mancati purtroppo nel corso degli anni anche dei furti ai danni di alcune aziende, con bottini anche ingenti. Si tratta quindi di un potenziamento del progetto di videosorveglianza del territorio salsese che si propone di unire al valore della deterrenza,  quello di strumento di effettivo contrasto della criminalità diffusa.
Come si ricorderà già nei mesi scorsi, poco prima della fine del 2012,  erano entrate in funzione le altre telecamere di videosorveglianza, in tutto 15, collocate in alcuni punti strategici della città. Un progetto complessivo che aveva visto l’installazione di 7 nuovi occhi elettronici nonché la sostituzione in parte di altre apparecchiature già presenti con delle nuove, più sofisticate dal punto di vista tecnologico.
Come si ricorderà, tre delle 7 nuove telecamere erano state istallate per presidiare gli ingressi viari della città (alla rotatoria di via D’Acquisto, alla rotatoria di via Marconi e a quella di via Bellaria). Un’ altra invece nei pressi dell’ingresso dell’Istituto Comprensivo in piazza De Gasperi; una in parco Corazza; e due, in aggiunta a quelle già esistenti, nel piazzale della Stazione ferroviaria, e in via Parma/Salsomassimo.
L’intero sistema di videosorveglianza funziona tramite infrastruttura wireless. Le telecamere  sono dislocate presso il palazzo della Stazione ferroviaria, sia alla Centrale operativa, a Fidenza, del Corpo unico della Polizia municipale delle Terre verdiane.