Sei in Archivio

Provincia-Emilia

I parlamentari Pagliari e Maestri nei luoghi colpiti dalle frane

14 aprile 2013, 23:08

Comunicato dei parlamentari del Pd Giorgio Pagliari e Patrizia Maestri

Dopo la visita, nella giornata di sabato, alle zone del tizzanese colpite dall'emergenza frane di questi giorni, anche nella giornata ieri il senatore Giorgio Pagliari e la deputata Patrizia Maestri si sono recati nelle zone interessate dal fenomeno per accertare di persona l'entità dei danni in vista delle prossime azioni di sensibilizzazione presso il governo centrale e il ministro dell'Ambiente Corrado Clini. Gli sforzi sono in particolare volti ad ottenere lo stanziamento dei fondi e impegni urgenti a favore delle aree interessate. Nello specifico ieri i parlamentari del Partito Democratico hanno proseguito il loro impegno congiunto recandosi nelle aree colpite della Valceno e della Valtaro, e in particolare Varano, Pellegrino Parmense, Bore, Solignano, Contile, Prelerna, Bottioni, Pizzofreddo, Valmozzola, Roccamurata, Brunelli di Borgotaro, Bore, Solignano, Borgotaro, Terenzo e Fornovo. Accompagnati dal vicepresidente della Provincia Pierluigi Ferrari e dal presidente della Comunità Montana Luigi Bassi, gli onorevoli Maestri e Pagliari hanno incontrato cittadini oltre che il sindaco di Pellegrino Enrico Pirroni, il sindaco di Varsi Osvaldo Ghidoni e il vicesindaco Luigi Aramini, il vicesindaco di Bore Giuseppe Volpicelli, il sindaco di Valmozzola Claudio Alzapiedi, il sindaco di Borgotaro Diego Rossi, il sindaco di Terenzo Maria Cattani e il sindaco di Fornovo Manuela Grenti. Nel corso del sopralluogo gli amministratori hanno più volte insistito sulle difficoltà legate sia alla gravità della situazione ma anche alla carenza di fondi dovuta ai vincoli imposti dal patto di stabilità. Gli onorevoli Maestri e Pagliari, dal canto loro, hanno annunciato la volontà di proseguire nell'opera di sensibilizzazione volta ad ottenere in tempi brevi lo stato di emergenza chiesto dalla Regione Emilia Romagna e il conseguente stanziamento di fondi a favore delle aree colpite. “Era doveroso verificare anche la situazione in Val Ceno e Val Taro – ha detto al termine della visita l'onorevole Giorgio Pagliari – Qui ci troviamo di fronte ad avvenimenti di gravità forse minore rispetto a quelli del tizzanese, ma non per questo di minore importanza, visto che riguardano la viabilità della zona oltre che diversi centri abitati. Anche qui è emersa la necessità e l'importanza di agire celermente, in particolare per quanto riguarda la possibilità di derogare al Patto di Stabilità”. Dal canto suo l'onorevole Maestri ha sostenuto la necessità di “sostenere i sindaci e gli amministratori locali che devono fare fronte ad una situazione assai difficile senza avere a disposizione fondi sufficienti. Il nostro impegno in Parlamento sarà massimo e finalizzato ad avere a disposizione le maggiori risorse possibili per fare fronte a questa gravissima situazione di emergenza”.