Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Paciolo: gli studenti raccontano 50 anni di storia

16 aprile 2013, 01:21

Paciolo: gli studenti raccontano 50 anni di storia

Mentre il Paciolo è in festa per i suoi cinquant'anni, sono in tanti, in città, a ricordare i numerosi ex studenti, che si sono diplomati geometri e ragionieri, diventati poi «personaggi».
L’istituto tecnico commerciale e per geometri «Luca Paciolo», è attivo a Fidenza dall’anno scolastico 1962/63 e ha «sfornato» generazioni di geometri e ragionieri.
Gli sportivi più famosi che hanno raggiunto prestigiosi risultati anche in ambito nazionale, hanno quasi tutti frequentato l’istituto Paciolo, sotto la guida dell’indimenticato «prof» Domenico Luigi Pratizzoli. Tantissimi sono stati infatti gli atleti da lui scoperti, di cui numerosi proprio al Paciolo e avviati alle varie discipline sportive.
L'atleta e studente «paciolino» che ha ottenuto i risultati più prestigiosi è stato sicuramente Giordano Ferrari, il «Dano» per gli amici. L’atleta rivelatosi già un prodigio in giovane età, ottenne nel 1975 il record italiano assoluto superando a Fiorano Modenese la misura di 2 metri e 20 centimetri tuttora record provinciale. Ma anche il forte discobolo Giovanni Rastelli, la maglia azzurra «Ciccio» per tutti, che ha fatto incetta di titoli, gli sportivissimi fratelli borghigiani Maurizio «Mammo» e Giuseppe Pratizzoli, atleti e allenatori, figli di Luigi. Per non dimenticare i gemelli Giancarlo e Giampaolo Chittolini, conosciutissimi atleti salsesi, che si sono distinti anche come tecnici a livello nazionale. E adesso Giancarlo anche come organizzatore della fortunata Maratona delle Terre Verdiane e di altri prestigiosi eventi. Un’altra ragioniera uscita dal Paciolo, è stata Gabriella Affaticati, forte atleta del lancio del disco e salto in alto, poi pallavolista della Fulgor quando era in serie A e ora allenatrice della Borgovolley.
Ma si è diplomata ragioniera al Paciolo, anche Cristina Rubini, che col marito Pietro Negra, ha fondato la prestigiosa azienda Pinko. Un altro illustre fidentino che ha frequentato il Paciolo è stato Enrico Pigorini, ora direttore generale del Comune di Fidenza. E anche Carla Cropera, funzionaria comunale per il settore Cultura, con passato sportivo e l’architetto e sportivo Ermanno Zuccheri. Un altro borghigiano che si è diplomato ragioniere al Paciolo è stato il giornalista Luca Ponzi, prima alla Gazzetta di Parma e ora alla Rai. «Sono stati anni indimenticabili - hanno ricordato tutti con un pizzico di nostalgia - quelli trascorsi al Paciolo. La “nostra” scuola celebra mezzo secolo di vita, ma per noi resta sempre una compagna di gioventù». Ma anche tutti gli altri studenti che hanno frequentato il Paciolo, meno noti ma per questo non meno importanti, hanno firmato una pagina nel grande libro della storia  dei cinquant'anni della scuola.