Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Correggio - Furto nello stesso posto, arrestate due coppie di ladri

16 aprile 2013, 14:58

REGGIO EMILIA – Hanno deciso di andare a rubare compressori per lavatrici ignari che la stessa idea l'avevano avuta anche altri due ladri: la singolare coincidenza ha agevolato il lavoro dei Carabinieri che, come vuole il detto popolare, hanno "preso due piccioni con una fava". Nello stesso intervento i militari hanno messo le manette ai polsi di due italiani provenienti da Modena e due nigeriani provenienti da Reggio Emilia.
La "curiosa" vicenda è andata in scena ieri sera, poco dopo le 21, quando un istituto di vigilanza ha allertato i  militari segnalando che il sistema di videosorveglianza stava filmando dei sospetti nelle pertinenze del'isola ecologica di Via Pio La Torre a Correggio, nel Reggiano.
Intervenuti sul posto, gli agenti – dopo avere scoperto un foro praticato sul perimetro posteriore della recinzione dove erano stati accatastati compressori smontati dai frigoriferi - hanno fermato due giovani modenesi, un 29enne di Formigine ed un 28enne di Carpi che, per loro stessa ammissione, erano entrati nell’isola ecologica per rubare i compressori e ricavarne rame ed alluminio da vendere a compiacenti rottamai. Nella loro auto, una Citroen Picasso, i Carabinieri hanno arnesi da scasso un faro ed alcuni oggetti come dinamo per lavatrici, miscelatori e dacqua, arraffati nell’isola ecologica.
Proseguendo nella loro perlustrazione i militari hanno poi bloccato un 34enne cittadino nigeriano, oltre ad un amico, sempre nigeriano, che lo attendeva in auto in qualità di 'palò. Nella vettura i Carabinieri hanno recuperato una quindicina di batterie d’auto esauste e alcuni compressori per elettrodomestici.
I quattro ladri sono stati condotti in caserma dove,  appurata la singolare coincidenza, sono stati arrestati per tentato furto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA