Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Fornovo - L'Ap assicura: "Le feste saranno confermate"

16 aprile 2013, 21:58

FORNOVO - Ricostruire il gruppo ricreativo interno e confermare le principali feste estive è l’obbiettivo che il consiglio direttivo dell’Assistenza Pubblica Croce Verde Fornovese si è prefisso per superare l’impasse generata dallo scioglimento dell’associazione di promozione sociale che l’ha coadiuvato negli ultimi due anni.
«La scelta di sciogliere l’Aps - ha detto il presidente Giovanni Capace- non ha fatto venire meno la determinazione della Croce Verde Fornovese nel dare continuità alle sue feste estive che sono ormai da anni un’ occasione importante per fare conoscere l’attività associativa, raccogliere volontari e risorse economiche per il funzionamento dei nostri servizi. Abbiamo preso atto - ha proseguito Capace - della decisione della dirigenza dell’Aps di esaurire l’attività dell’associazione e desidero ringraziarla, insieme a tutti coloro che hanno collaborato nelle iniziative, per quanto hanno fatto a favore della Croce Verde. Il nostro consiglio direttivo ha però confermato l’intendimento di dare continuità alla festa brasiliana che si tiene a Varano Melegari in  luglio e della festa spagnola che si svolge in agosto a Ramiola così come delle iniziative storiche proposte dalla delegazione di Solignano a Valmozzola. Si tratta di feste impegnative che chiedono l’impegno di molti volontari che vorremmo caratterizzare per l’attenzione al territorio». Il consiglio, nel confermare gli appuntamenti estivi, ha incaricato la vice presidente Sabina Moruzzi di ricostruire il gruppo interno e di coinvolgere nell’attività ricreativa della Croce Verde tutti coloro che vorranno partecipare divenendo volontari dell’associazione anche solo per gli aspetti ricreativi. «Contiamo ancora una volta sulla disponibilità dei nostri volontari, dei loro famigliari e di tutti coloro che in questi anni non hanno fatto venire meno il loro impegno per il buon successo delle nostre iniziative. Tante belle persone - ha concluso il presidente- che  ringrazio per quanto hanno già fatto e per quello che vorranno continuare a fare».