Sei in Archivio

Economia

Le spese dall'osteopata non si possono detrarre

16 aprile 2013, 15:16

Vorrei sapere se è possibile detrarre nel 730 le spese sostenute presso un osteopata.
P.V. Parma

 

CorradoGhezzi e Daniele Rubini
Tra le spese mediche detraibili all’interno della dichiarazione dei redditi rientrano sicuramente le prestazioni sanitarie rese da specifiche figure professionali. Su tale argomento l’Agenzia delle Entrate si era già pronunciata con la circolare 39/E del 1° Luglio 2010 affermando che le prestazioni rese da specifiche figure professionali erano detraibili solamente a seguito di prescrizione medica. Il vincolo della prescrizione medica era legato al tentativo, da parte dell’amministrazione finanziaria, di ammettere alla detrazione di imposta del 19% solo le prestazioni legate ad effettive finalità sanitarie, evitando possibili abusi della detrazione.
Senza prescrizione Successivamente l’Agenzia sentito anche il Ministero della Salute, a seguito di specifico quesito predisposto da alcune associazioni di categoria, con la circolare 19E del 1° giugno 2012 ha modificato la propria posizione  affermando che le prestazioni erogate da figure professionali ricomprese nel DM Salute del 29 marzo del 2001 siano detraibili anche senza prescrizione medica. Questo in quanto il Ministero ha fatto presente che i decreti istitutivi delle figure professionali non sempre subordinano l’erogazione della prestazione alla prescrizione medica e che per poter stabilire se una prestazione debba essere o meno soggetta a prescrizione occorre far riferimento al relativo profilo professionale.
Il Ministero ha inoltre fatto notare che l’evoluzione delle professioni sanitarie ha portato a una sempre maggiore autonomia e assunzione di responsabilità diretta dei professionisti e che la natura sanitaria della prestazione non può essere definita sulla base del fatto che la stessa sia erogata a seguito di una prescrizione medica.
Per chi vale Le figure professionali previste dal DM salute 29 Marzo 2001 comprendono:
- podologo
- fisioterapista
- logopedista
- ortottista eo assistente di oftalmologia
- terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva
- tecnico della riabilitazione psichiatrica
- terapista occupazionale
- educatore professionale
Per potersi detrarre tale spesa occorre che nel documento fiscale rilasciato dal professionista risulti la relativa figura professionale e la descrizione della prestazione sanitaria resa.
Per quanto riguarda le sedute di osteopatia tale attività non risulta essere qualificata giuridicamente come attività medico sanitaria e pertanto le prestazioni erogate dall’osteopata non sono detraibili nella dichiarazione dei redditi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA