Sei in Archivio

Italia-Mondo

Quirinale: è Milena Gabanelli il candidato del M5S

16 aprile 2013, 13:47

Quirinale: è Milena Gabanelli il candidato del M5S

ROMA – E' Milena Gabanelli il candidato del Movimento 5 Stelle, selezionato al termine dei due turni di «quirinarie» online. È lei ad essere arrivata prima. .«Si è conclusa la verifica dei voti assegnati ai nove candidati per la Presidenza della Repubblica. Ringrazio chi ha votato». Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog.
Il leader del M5S non svela però quanti siano stati i votanti delle 'Quirinariè, nè quante preferenze abbia preso ciascun candidato. Si conosce solo il dato degli aventi diritto, comunicato dopo il primo turno della consultazione on-line: sono 48.282 gli aventi diritto, che, ribadisce Grillo, «dovevano essere iscritti al Movimento 5 Stelle al 31 dicembre 2012 con un documento di identità digitalizzato». Dopo la Gabanelli, le altre posizioni sono occupate, nell’ordine, da Gino Strada, Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky, Ferdinando Imposimato, Emma Bonino, Giancarlo Caselli, Romano Prodi e, nono, Dario Fo.

«Quando pensano che tu sia all’altezza di un compito così grande si può solo essere onorati, perchè e ' altamente gratificante». Così Milena Gabanelli commenta con l’ANSA la scelta di M5s di proporla alla presidenza della Repubblica. Gabanelli ha detto di essere «assolutamente commossa e anche sopravvalutata».

«In merito alla candidatura – ha aggiunto la giornalista – quando i proponenti mi chiederanno però risponderò. Ora posso dire che sono assolutamente commossa e anche sopravvalutata». È un premio alle sue battaglie? «Le battaglie le faccio nel campo di mia competenza, ovvero nel territorio che conosco», ha risposto«Gabanelli è straordinaria». Così Beppe Grillo, che ha cominciato oggi il suo tour in Friuli Venezia Giulia, ha commentato l’esito delle 'Quirinariè del Movimento Cinque Stelle.
«Non avrei mai pensato un risultato del genere – ha continuato Grillo – però è un messaggio straordinario, una giornalista, una persona che lotta contro i poteri forti. Se eventualmente non accetta passeremo al secondo e poi eventualmente al terzo». In ogni caso, ha continuato Grillo, «dobbiamo aspettare e vedere cosa scelgono gli altri e non so cosa potrà succedere se si arriverà alla quarta votazione».
Per l’ex comico bisogna ora «vedere cosa scelgono gli altri, perchè si mormora di gente straordinaria e ne vedremo delle belle in questi tre-quattro giorni». In ogni caso, ha aggiunto, «la rete ha deciso ed ha dimostrato che ha una sua etica che è superiore al singolo individuo».

 

 

SALUTE

Alito pesante? Non è solo questione d'igiene

Spazzolino, filo interdentale, colluttori devono essere un rito fin da piccoli Ma spesso l'alitosi è sintomo di malattie che vanno indagate: gola, reni,  fegato, polmoni, come affrontare il problema