Sei in Archivio

Economia

Berselli: cercheremo di aiutare gli operatori

18 aprile 2013, 00:34

Berselli: cercheremo di aiutare gli operatori

«Siamo di fronte a raccolti che rischiano di essere totalmente compromessi e poi ci sono le tante difficoltà degli agricoltori di montagna che si ritrovano i campi pieni di smottamenti provocati dal movimento delle frane». Questo il bilancio  della situazione tracciato ieri, nel corso di un incontro con le associazioni agricole, dal direttore del Consorzio di Bonifica Parmense Meuccio Berselli.
«Ci siamo concentrati sulle problematiche che riguardano il settore primario – ha spiegato Berselli – in modo da dare un aiuto agli operatori di questo settore per l’ottenimento di contributi con i quali poter sopperire ai danni dei mancati raccolti che si prospettano per quest’anno».
«Come Bonifica siamo attivi anche su questo fronte – ha aggiornato ancora Berselli – dopo aver già avanzato una richiesta di 12 milioni di euro con i quali sopperire al dissesto idrogeologico e di altri 3 milioni di euro per la sistemazione dei 350 km di strade della Bonifica in montagna».
Dal direttore Berselli, che attualmente sta seguendo insieme ai tecnici una ventina di cantieri in tutto l’Appennino parmense, è giunto anche un appello in merito al progetto di difesa attiva dell’Appennino: «E' un progetto attuato nel 2012 con ampio consenso da parte dei soggetti coinvolti: noi ci abbiamo creduto impegnando risorse importanti, ma ne servirebbero ulteriori anche da parte delle altre istituzioni coinvolte nel progetto».