Sei in Archivio

Quartieri-Frazioni

I nostri Borghi - "Sicurezza: dalle parole ai fatti? Qualcosa si muove"

18 aprile 2013, 18:26

COMUNICATO

Finalmente sembra che dopo tante invocazioni e grida d’aiuto cadute nel silenzio, qualcosa si stia muovendo sul piano della sicurezza in città. Dal tavolo del comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico riunito martedì ,è scaturita  la necessità di più controlli nei parchi, nelle zone a rischio e sulle strade della città in genere ponendo finalmente  in alto l’attenzione ai problemi sempre più crescenti della criminalità.
Il continuo stillicidio di atti criminosi, furti, scippi, rapine, droga e prostituzione che possiamo rilevare tutti i giorni sui mass media locali , sembra aver scosso  la volontà dei rappresentanti istituzionali delle forze dell’ordine locali  ad accelerare i tempi sul piano degli interventi , anche alla luce dell’arrivo dell’estate, momento critico per l’ordine pubblico.
Il pattugliamento misto  per le strade e il ritorno del vigile di quartiere o meglio la polizia municipale di prossimità, sembra poter essere un primo passo, seppur piccolo, verso la volontà di tutelare  la sicurezza all’interno delle mura cittadine.
Da sempre ne sosteniamo l’esigenza , prioritaria per la vita dei cittadini.
Sposiamo le parole del prefetto sulla necessità di maggior attenzione ai furti, allo spaccio e alla prostituzione ,così come le parole del questore che assicura un rafforzamento degli organici con adeguato numero di pattuglie nonostante le difficoltà economiche attuali.
Anche la riorganizzazione del corpo della polizia municipale   e le specializzazioni degli agenti, per venire incontro alle nuove esigenze, ci paiono la giusta rotta. Riteniamo però che tutto ciò vada fatto ottimizzando il lavoro dei poliziotti , dei  militari e della  polizia municipale, pur nel rispetto dei singoli ruoli  e della  peculiarità specifiche.
Di fondamentale importanza sono pure le iniziative aperte al pubblico , che noi  abbiamo sempre sostenuto con eventi di socializzazione ( a tal proposito stiamo per presentare alla stampa la nostra programmazione primavera estate  ) ulteriore tassello per sostenere la sicurezza in città.
La nostra speranza che dalle parole si passi ai fatti. Davvero non è più possibile attendere, i cittadini  lo chiedono, anzi, lo pretendono.

Fabrizio Pallini