Sei in Archivio

Provincia-Emilia

"Chiediamo a Spezia di candidarsi per rilanciare Salso"

20 aprile 2013, 22:44

Paola Tanzi

Un appello dalla base che rimescola un po' le acque della politica salsese: è quello  arrivato ieri da un gruppo eterogeneo di salsesi che chiede con una lettera aperta, la candidatura di Mario Spezia, imprenditore e già vicepresidente della Provincia di Piacenza.
Una lista civica è ciò che chiedono i firmatari dell’appello «Insieme per Crescere»  Luigi Cenci, Alberto Colla, Salvatore Scioscioli, Gigi Corbellino, Mirco Cremonini, Valeria Cattani, Marco Malvisi, Giorgio Dagoni Mossi, Zulikha Belbachir, Luigi Righini, Cristian Turilli e Renato Billo. «La prosperità - riporta l’appello - è lontana per l’Italia e la recessione ferisce anche Salsomaggiore. La crisi è occasione per cambiare, passando ad un nuovo equilibrio tra l’iniziativa privata e l’intervento pubblico. Spesso, negli ultimi decenni, il pubblico è intervenuto dove meglio avrebbero potuto e dovuto fare imprenditori, famiglie, singoli e associazioni. Anche a Salso dobbiamo ripensare il ruolo del pubblico come facilitatore dell’iniziativa privata e non come sostituto, rendendo il sistema economicamente sano, garante di tranquillità e sicurezza per anziani e deboli, lasciando spazio all’iniziativa e al merito di giovani e meno giovani». «Per questo è necessario un sindaco, e una squadra di governo, che sappia limitare e ridurre la burocrazia locale, dando spazio ad una comunità più coinvolta, più forte, più attenta, più autonoma, ma anche più informata. Ora abbiamo bisogno di un sindaco capace di guidare diversamente dal recente passato l’amministrazione per lo sviluppo del territorio e la crescita della comunità con un’economia che ritrovi la propria vocazione turistica e termale, ritornando leader del settore. Per raggiungere ciò  dobbiamo avere il candidato giusto, capace di coniugare visione e senso della realtà, idee ed esperienza, serietà e dinamismo. La risposta è in una coalizione civica e nella figura di Mario Spezia. Salsese nelle radici e nel cuore, vanta una lunga storia di impegno civile, sociale, associazionistico e imprenditoriale. A lui chiediamo di aiutarci a costruire una comunità impegnata, coinvolta, dinamica, responsabile. Crediamo che Spezia sia la persona giusta per interpretare le aspettative di una rinnovata e rinvigorita comunità salsese».