Sei in Archivio

Sport

Lavezzini, terzo ko e fine corsa

20 aprile 2013, 11:17

Lavezzini, terzo ko e fine corsa

 Roberto Lurisi

La stagione del Lavezzini finisce qui. Lucca supera le gialloblù per la terza volta in questa semifinale scudetto (73-51), la settima in tutta la stagione (compreso il precampionato) ed accede con pieno merito alla prima finale della sua storia. Affronterà la corazzata Schio che ha sconfitto a sua volta in tre partite Umbertide.  
 
Un punteggio duro e giustificato dalle cifre e dall’andamento del match, sul quale oggettivamente c’è poco da recriminare e che tuttavia non deve far dimenticare la grande stagione delle gialloblù. E su questa gara3 c’è davvero poco di nuovo da dire, visto che ha di fatto amplificato le difficoltà che Parma ha avuto in tutta l’annata contro le toscane. In una squadra che poggia molto sulla solidità delle sue lunghe, trovarsi con meno sbocchi per giocare sotto canestro, è un problema serio.
 
Non ingannino i 15 punti finali di Kireta, top scorer tra le gialloblù, dato che alla fine non hanno inciso nella sostanza del match. Ben diversi come importanza quelli segnati dall’altra parte i 18 di Johnson e i 15 di Ruzickova......................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola
 
(g.b.) - Nel giorno della sconfitta, questo Lavezzini "eterno" e spesso al vertice anche in tempi di crisi (vedere oggi sulla Gazzetta di Parma in edicola le notizie sul Terre verdiane di volley...), è un orgoglio e un esempio per tutto lo sport di Parma. E società, tecnici e squadra meritano l'applauso di tutti.