Sei in Archivio

Italia-Mondo

Quirinale: sì di Napolitano al bis. E ci sarà un governo Amato di larghe intese

20 aprile 2013, 13:33

Quirinale: sì di Napolitano al bis. E ci sarà un governo Amato di larghe intese

Le prime ipotesi del mattino - Prima Bersani, poi Berlusconi, poi Monti. Le visite di questa mattina al Quirinale porterebbero ad una ipotesi che sta circolando di minuto in minuto: un pressing a più voci per convincere Giorgio Napolitano ad accettare un bis, almeno per il tempo necessario a far uscire il Paese dalle secche in cui le eleziioni, le divisioni dei partiti, e soprattutto lo stallo per il Quirinale, con lo strappo di ieri nel Pd, hanno provocato.

Per ora è solo una ipotesi, anche se prende via via consistenza. Una ipotesi che tutti vogliono maneggiare con la massima prudenza, anche perchè Napolitano era parso irremovibile a proposito di questa ipotesi. La prima conferma è arrivata dal Pd: a questo punto, dunque, la patata bollente di una crisi senza precedenti torna nelle mani di Napolitano.

Napolitano bis e governo Amato - A fine mattinata l'ipotesi ha preso consistenza. Ci sarà una rielezione di Giorgio Napolitano (87 anni) e si creerà nel giro di pochi giorni un governo di larga intesa, alla cui guida andrà Giuliano Amato.

L'ufficializzazione della prima parte alle 14,25: Napolitano ha detto sì, ma ponendo al condizione dlele larghe intese. Alle 15 l'inizio della sesta votazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA