Sei in Archivio

Parma

Folli: "L'inceneritore partirà solo se tutte le prescrizioni rispettate"

21 aprile 2013, 15:08

Folli:

COMUNICATO DEL COMUNE

Circa i tempi di entrata in funzione del forno inceneritore, si registra la presa di posizione dell’assessore all’ambiente del Comune di Parma, Gabriele Folli, che avverte come l’avvio del forno debba avvenire solo se sono rispettate le prescrizioni di legge relative all’impianto. “L'articolo apparso oggi sui quotidiani (non è dato sapere quale sia la fonte) anticipa decisioni tutt'altro che scontate che devono essere prese da enti pubblici e organi di controllo solo quando tutte le prescrizioni siano assolte e l'impianto completato – spiega. Pochi giorni fa, confrontandomi con Arpa, ho appreso che stavano ancora montando un sistema di filtri a maniche. Inoltre, non é contemplata dalla legge la cosiddetta “accensione temporanea”. Quando si parte che sia per 1 minuto, 1 ora o 20 anni tutto deve essere pronto ed eseguito a perfetta regola d'arte. Se Iren é arrivata tardi rispetto a certe scadenze non possiamo farci nulla. Per quel che ci riguarda l'impianto partirà solo quando vi sia la certezza che sono state rispettate le prescrizioni che la legge impone. Se qualcun'altro si assumerà la responsabilità di dare il nulla osta senza rispettarla ci riserveremo di agire di conseguenza”. E aggiunge: “Abbiamo visto proprio ieri come la zona attorno al Paip sia a forte rischio idrogeologico e non posso esimermi dal fare presente che anche le opere infrastrutturali sono essenziali per il funzionamento in sicurezza. Ieri strada Ugozzolo si presentava come da foto allegata, che si commenta da sola”.