Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Incubo frana a Sauna: un porticato sta crollando. Via gli animali dalla stalla a rischio

21 aprile 2013, 14:26

Incubo frana a Sauna: un porticato sta crollando. Via gli animali dalla stalla a rischio

Chiara Cacciani

"Mi sono arrampicato sui monti: vedere la frana dall'alto è spaventoso. Si fa persino fatica a riconoscere il nostro paese". Qui Sauna, Corniglio, dove un altro giorno di emergenza si va a ad aggiungere a quelli che la frazione sta vivendo da giovedì. La cronaca della mattinata parla di un porticato ad uso agricolo che sta cedendo sotto la spinta della terra, mentre si attendono i camion che porteranno altrove - in via precauzionale - le cento mucche della stalla di Pierino Magnani.

A dare la sua testimonianza è Marco Rabaglia, che insieme ai fratelli tutti i fine settimana raggiunge i genitori nel paese d'origine. "Siamo tra le famiglie che stanotte hanno dormito fuori casa - conferma - ed è nostro il porticaio che sta crollando. Ci hanno allertato giovedì, quando hanno iniziato a vedersi le crepe, e l'abbiamo sgomberato mentre già i pilastri si inclinavano: la struttura è in metallo, di fatto sta scoppiando, si sente il rumore dei fermi che cedono". Nessun danno, invece , alla casa, ma per gli anziani genitori la notte è trascorsa a qualche decina di metri più in là, nell'abitazione di un altro figlio. "Per la prossima notte guarderemo cosa succede e decideremo cosa fare: forse andremo a Parma".

Anche a Sauna, come a Capriglio, la gente dà prova di grande solidarietà. "La preoccupazione è per la stalla di Pierino - continua Rabaglia -. Stiamo aspettando i camion per portar via gli animali. La frana punta direttamente lì". E' salito a piedi sui monti, Rabaglia: "Volevo vedere la frana dall'alto: spaventosa. Ha modificato tutto, è persino difficile riconoscere i luoghi in cui siamo cresciuti. I miei genitori? Non vogliono andarsene, ovviamente: la loro vita è semrpe stata qui. E la speranza è che la frana passi di fianco". Graziando Sauna e i suoi fedeli abitanti.