Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Uno sbancamento isola quattro case

22 aprile 2013, 01:04

Uno sbancamento isola quattro case

Elio Grossi

Un’ennesima ferita, o meglio una «pugnalata», è capitata ancora nella frazione di Ceretolo di Neviano, nella media Val d'Enza, in località chiamata Rampata, al km 39,5 della provinciale 17. Un grosso sbancamento, infatti, si è staccato dal bordo della strada per una lunghezza di circa 20 metri, bloccando l’accesso a quattro abitazioni che, per fortuna, sono case di villeggiatura. Circa 500 metri cubi di terra, sassi e piante stanno scivolando a picco in direzione del torrente Enza. In questo periodo primaverile i proprietari delle abitazioni che desiderano andare a fare i lavori di stagione devono lasciare i loro mezzi molto lontano dal loro accesso e poi procedere a piedi. Anche perché, proprio in questo tratto, di circa due chilometri, ci sono in corso, da alcune settimane, e per le intere e lunghe giornate, due imponenti cantieri con enormi escavatori e camion per il trasporto dei massi. Inoltre il passaggio (riservato ai soli residenti) è a senso unico alternato e con una regolazione semaforica.

Val d'Enza colpita
La media Val d'Enza, in seguito alla grandi piogge del mese di marzo, è stata particolarmente colpita. Va ricordato che al km 42,5, cioè al ponte di Vetto, fin dai primi giorni di marzo, questa strada provinciale è completamente chiusa al traffico diretto a Vetto e a Castelnovo Monti che viene deviato verso Cedogno. Da Sella di Lodrignano, fino al ponte di Vetto, circa 8 chilometri, tranne i residenti, non passa più nessun turista: né in auto, né in bici. E questo era il passaggio tanto amato dai cicloamatori che arrivavano sempre in grossi gruppi, passando, in poco tempo, dal Parmense al Reggiano, e il contrario.

Appello dei residenti
Adesso è una vallata «ferma». «Anche la nostra vallata - dicono in molti - con i suoi circa 300 abitanti, tre punti di ristoro, un ristorante e attività commerciali, attende un aiuto e speriamo che arrivi prima della vera stagione turistica. Perché la pioggia, con i suoi molti movimenti franosi, ci ha come “mitragliati” e poi quasi chiusi in casa».

 

SALUTE

Alito pesante? Non è solo questione d'igiene

Spazzolino, filo interdentale, colluttori devono essere un rito fin da piccoli Ma spesso l'alitosi è sintomo di malattie che vanno indagate: gola, reni,  fegato, polmoni, come affrontare il problema