Sei in Archivio

Provincia-Emilia

"Piedibus", festoso fiume giallo a Noceto

22 aprile 2013, 10:42

Samuele Dallasta

A Noceto, per le vie del paese, scorre un festoso fiume giallo. È il «Piedibus» che, per cinque giorni, porta, e fa tornare a casa, gli alunni che frequentano le classi della scuola primaria «Renzo Pezzani» dell’Istituto comprensivo di Noceto. Con la bella stagione è cominciata quest'iniziativa che a Noceto è già attiva dal 2008 e che, nel Parmense, viene realizzata in 5 comuni in collaborazione con la Provincia e nell'ambito del progetto, promosso dalla Regione, «Nati per camminare».
Per Noceto l’iniziativa funziona bene: sono circa 70 i bambini e le bambine che partecipano, più o meno quotidianamente, al «Piedibus». Le linee pedonali che vengono utilizzate dai bambini, accompagnati dai genitori- volontari, sono due ed entrambe si congiungono di fronte alla chiesa di San Martino per poi defluire regolarmente verso la «Pezzani». Tutti e due i percorsi sono segnati e, nei tratti in cui non si sviluppano sui marciapiedi, l’asfalto è di colore verde. C'è da dire che queste aree pedonali, sfruttate da bambini e persone di tutte le età, sono presenti nel capoluogo già dal 2005 e uniscono le sedi dei servizi principalmente utilizzati dai cittadini. Tornando al «Piedibus», nella prima giornata, tutto si è trasformato in una festa. Durante il percorso, al fiume giallo che passa di fronte al palazzo municipale, si sono uniti anche il sindaco Giuseppe Pellegrini, l’assessore alla Pubblica Istruzione Lara Barbieri e l’assessore alla Sanità e ai Servizi sociali Fabio Fecci, che hanno accompagnato gli alunni fino a scuola. Una volta terminato il percorso, gli studenti hanno continuano la festa prendendo parte ad una mattinata di giochi, svoltasi nel prato della «Pezzani», organizzati dalla sezione parmigiana dell'Uisp. Va detto che il «Piedibus» per l’amministrazione non pesa in termini economici in quanto le pettorine catarifrangenti sono fornite dalla ditte nocetane Mec Trasporti e Linea Sicurezza. «L’iniziativa è molto bella - sottolinea il sindaco Pellegrini - e, oltre agli sponsor, viene portata avanti grazie al gruppo di genitori che quotidianamente, a turni, accompagna i propri figli ma anche gli altri bambini a scuola. Per quanto riguarda i partecipanti abbiamo raggiunto un buon numero e, per gli alunni, questo è un momento da passare in allegria».
Ad accogliere il fiume giallo all’arrivo alla scuola «Pezzani» vi era anche Giuseppe Boselli, del servizio Ambiente della Provincia. Boselli ha dichiarato: «L’iniziativa è importante e speriamo che sempre più Comuni del Parmense possano aderire. Tutto è nato nel 2008 con la promozione di alcuni bandi per partecipare e piano piano il “Piedibus” si sta diffondendo». Per le linee di percorsi poi, l’assessore Fecci puntualizza: «L’attivazione del “Piedibus”, iniziativa dall’indubbia utilità sia ambientale che formativa, beneficia oggi di questa rete di percorsi protetti, che già da sola disegna e struttura sul territorio un progetto di mobilità pedonale in sicurezza».