Sei in Archivio

Parma

Avvocatessa sfigurata con l'acido: la procura di Pesaro chiede il silenzio stampa

22 aprile 2013, 21:18

Avvocatessa sfigurata con l'acido: la procura di Pesaro chiede il silenzio stampa

PESARO, 22 APR – La Procura della Repubblica di Pesaro ha chiesto formalmente il silenzio stampa sull'inchiesta sull'agguato con l’acido all’avvocatessa Lucia Annibali, avvenuta la sera del 16 aprile a Pesaro. La donna, 35 anni, nubile, urbinate, è attualmente ricoverata nel Centro Ustioni dell’azienda ospedaliero-universitaria di Parma, dove i medici stanno tentando di salvarle anche la vista compromessa dall’acido.

L'agguato è stato portato a termine da un sicario albanese spalleggiato da un complice in strada (tuttora introvabili). I due, secondo gli inquirenti, sarebbero stati pagati dal legale pesarese Luca Varani, 35 anni, ex della donna ma incapace di accettare la fine del legame. L’avv. Varani è in carcere con l'accusa di concorso in lesioni volontarie gravissime.
La richiesta del silenzio stampa fa pensare che le indagini si trovino in un punto delicatissimo per arrivare ad una svolta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA