Sei in Archivio

Parma

Ravadese: la rabbia degli abitanti allagati

22 aprile 2013, 09:09

Ravadese: la rabbia degli abitanti allagati

Margherita Portelli

C’è chi abitava di fronte a un campo coltivato e ora ha una finestra «vista mare». In strada Certosino, a poche decine di metri dall’abitato di
Ravadese, quella che era una distesa di terra, a 24 ore dall’incredibile nubifragio che sabato pomeriggio ha colpito la Bassa appariva come un enorme lago proteso ad accarezzare l’orizzonte.

Ma tralasciando la spettacolarità di certe vedute, la situazione, ieri, era quella che segue: cantine e garage allagati, mobili da buttare, automobili danneggiate, fango che si fa strada fino alle camere da letto e danni enormi alle coltivazioni. Il giorno dopo la «bomba d’acqua» che ha investito il nostro territorio, i malcapitati residenti di frazioni come Ravadese, Pizzolese, Case Vecchie e Baganzola, lo hanno passato fra secchi e stracci.

Qualcuno ha addirittura messo mano alla ruspa per allargare un canale insufficiente a garantire lo scolo dell’acqua......................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

 Inviate le vostre segnalazioni nello spazio commenti di questo articolo e le vostre foto o video a sito@gazzettadiparma.net
 - Foto dei lettori: nubifragio e grandine a Colorno
 Video dei lettori - Allagamenti a Colorno
 Summit della Protezione civile sull'emergenza maltempo (video)