Sei in Archivio

Parma

Pronto in autunno il parcheggio coperto in via Lombardia

23 aprile 2013, 19:37

COMUNICATO

Questa è la storia di un parcheggio “dimenticato”, che da novembre prossimo sarà a disposizione dei  parmigiani, in una delle aree strategiche per la sosta, a ridosso del centro storico e non lontano dalla stazione ferroviaria.
La situazione è stata sbloccata, dopo tante vicissitudini, grazie ad un accordo fra Comune e Società realizzatrice, intervenuto in questi giorni,  su proposta di un perito nominato dal Tribunale.
“Abbiamo sbloccato una situazione ingessata da anni – ha affermato il Sindaco Federico Pizzarotti in una conferenza stampa – e finalmente possiamo scrivere la parola “fine” su una delle troppe opere incompiute che ci sono in città. Anche questo è un modo per non sprecare soldi dei cittadini”,
“Avremmo potuto attendere il giudizio della magistratura – ha affermato a sua volta l’assessore ai Lavori Pubblici Michele Alinovi – ma  abbiamo preferito accettare la transazione perchè con un onere tutto sommato abbastanza modesto per la quota a nostro carico (circa 30.000 euro per la riasfaltatura del parcheggio a raso), possiamo mettere una struttura importante a  disposizione della città”. 
Il parcheggio di via Lombardia è stato acquisito dal Comune di Parma all’interno delle opere di urbanizzazione del Piano Particolareggiato di Iniziativa Pubblica  “Via Lombardia – Via Calabria – Via Trieste (Ex Gasometro)”, intervento eseguito sulla base di Convenzione attuativa sottoscritta nell’anno 2002 fra il Comune di Parma e la Società Concessionaria EDILIZIA PARMA S.r.l., che ha realizzato l’opera.
La struttura è quindi di proprietà comunale, ed è costituita di 30 posti auto a livello del piano stradale, con accesso da via Lombardia, e di due piani interrati, aventi complessivamente capienza di ulteriori  60 posti auto (28 + 32).
Il costo dell’opera, realizzata dalla Società Concessionaria a proprie spese (a scomputo degli oneri di urbanizzazione), fu all’incirca di € 600.000.
Il collaudo delle opere di urbanizzazione venne eseguito dal professionista esterno incaricato nel giugno 2009.
Da quel momento il manufatto venne formalmente assunto in carico dal Comune di Parma.
Il parcheggio di superficie venne aperto al pubblico subito dopo la presa in carico, ed è organizzato e gestito con la modalità delle “righe blu”. I due piani interrati, invece, non sono mai stati utilizzati.
A fine 2010, per la messa in esercizio dei due piani interrati, il Comune di Parma eseguiva all’interno del parcheggio lavori di installazione sistemi di controllo e di regolazione per la gestione in sicurezza (regolamentazione accessi, sbarre, telecamere).
Nel corso del 2011 vennero riscontrate ai due piani interrati consistenti infiltrazioni di acqua meteorica, riguardanti sia i muri perimetrali contro terra che il solaio di copertura, tali da rendere non utilizzabile la struttura.
Da quel momento la struttura divenne oggetto di una controversia tra il Comune di Parma e la ditta concessionaria Edilizia Parma S.r.l., sfociata in una Causa Civile intentata dal Comune alla ditta medesima.

 


Nell’ambito della causa civile, è stata ora approvata una transazione tra le parti, che consentirà di evitare i tempi lunghi della controversia giudiziaria, e che dovrebbe che garantirà entro pochi mesi la conclusione della vicenda.
La transazione, approvata nei giorni scorsi con delibera della Giunta municipale in esisto ad un arbitrato del tribunale accettato dalle parti, prevede che la Società attuatrice realizzi  i lavori di impermeabilizzazione, mentre il comune provvederà alla riasfaltatura del parcheggio fuori terra.
I lavori avranno inizio nel mese di giugno e termineranno in novembre, mese in cui il parcheggio – la cui gestione sarà probabilmente affidata alla società Infomobility (come peraltro previsto in origine) comincerà a funzionare con 90 posti disponibili, di cui 60 coperti.
“Questa struttura per la sosta , che sembrava abbandonata ad un lungo destino di non utilizzo – fa presente l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi – verrà finalmente messa a disposizione della città, e servirà per dare risposta al bisogno di parcheggi in un luogo strategico, sia per l’approdo al centro storico che a servizio di una zona importante del Quartiere San Leonardo”.