Sei in Archivio

Parma

"Troppe sagre: bar e ristoranti penalizzati"

24 aprile 2013, 11:12

Pierluigi Dallapina

Troppe sagre rischiano di mette-re in ginocchio i pubblici esercizi. E’ per questo che la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) aderente ad Ascom, e la Federazione italiana esercenti pubblici e turistici (Fipet) aderente a Confesercenti, ieri hanno presentato una bozza di regolamento da fornire a tutti i Comuni del territorio con lo scopo di regolamentare, limitare, ma anche valorizzare le sagre con appositi regolamenti comunali. Ugo Romani, presidente Fipe Parma, non gira intorno al problema, e parla di una «crescita esponenziale di un fenomeno, quale quello delle feste e delle sagre di paese, che ha messo in seria difficoltà l’attività di noi ristoratori e pubblici esercizi, in particolare di quelli che operano nelle frazioni». I dati presentati dalle due federazioni dicono che nel solo 2012 sono state autorizzate oltre 500 le manifestazioni di carattere temporaneo in 23 Comuni della provincia su 47 contattati, con un giro d’affari di oltre 30 milioni di euro. Troppe, secondo il punto di vista dei pubblici esercizi (...)

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola, dove trovi anche l'approfondimento sul sindaco di Colorno che parla di concorrenza sleale dei circoli