Sei in Archivio

Arte-Cultura

Etruschi e Romani: grande mostra in sette sedi

24 aprile 2013, 23:49

Etruschi e Romani: grande mostra in sette sedi

Mille anni di storia nella manciata di chilometri che separano Orvieto da Bolsena, un territorio tormentato e ancora ricco di vestigia, rivivono da oggi  nella grande mostra distribuita in sette sedi diverse, a partire dal Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, che per l’occasione allestisce alcuni dei tesori della collezione Castellani, chiusa al pubblico dopo il furto subito circa un mese fa.

«Da Orvieto a Bolsena. Un percorso tra Etruschi e Romani» è l’occasione per riscoprire un’area, ha detto la Soprintendente per i Beni archeologici dell’Etruria Meridionale Alfonsina Russo. In un momento di grande crisi e scarsità estrema di risorse, ha spiegato la studiosa, questa iniziativa interregionale (coinvolte Toscana, Lazio e Umbria) basata sulla sinergia tra istituzioni, riunisce idealmente i reperti più significativi provenienti sia da raccolte ottocentesche sia da recenti scavi compiuti nella zona. «Molte opere di fondamentale importanza per lo studio delle civiltà etrusca e romana  escono per la prima volta dai depositi di grandi musei», ha aggiunto Antonio Concina, presidente della Fondazione Claudio Faina di Orvieto che, insieme al museo archeologico della città, ospita parte dell’allestimento. Le altre sedi sono il Museo Civita di Grotte di Castro, il Palazzo Comunale di San Lorenzo Nuovo, il Museo del Vino a Castiglione in Teverina e a Bolsena l’Area Archeologica di Poggio Moscini e e Palazzo Monaldeschi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA