Sei in Archivio

Parma

25 aprile - Renato Lori: "Deve diventare la festa di tutti"

25 aprile 2013, 12:46

25 aprile - Renato Lori:

Gabriele Balestrazzi

Ha 89 anni, ma l'età e gli acciacchi non frenano la sua forza, e la sua voglia di essere ancora in Piazza, per un altro 25 aprile.

Renato Lori, il partigiano Crik, ha l'esperienza dei nonni, ma anche la passione e gli ideali di un ragazzo. Parla in tono ammirato del suo coetaneo Napolitano, con il quale visse l'esperienza di un viaggio in Jugoslavia nell'agosto 1964, conclusa bruscamente dalla notizia della morte di Togliatti. Parla della difficile situazione politica, della sinistra oggi in crisi, di Bersani, di Renzi....... Mi propone di occuparmi di un cortometraggio di un regista langhiranese  - "Il viaggio" di Osvaldo Venturini - che si lega proprio alla Resistenza (un video presentato a Langhirano e di cui parleremo nei prossimi giorni).

E quando gli chiedo: "Perchè ricordare quei giorni è ancora importante ? E perchè questo appello vale anche e soprattutto per i giovani ?", la sua risposta è tanto breve quanto chiara e limpida: "Perchè questa deve diventare la Festa di tutti".

Video