Sei in Archivio

Parma

25 Aprile in Piazza: scoppia il caso delle donne di Salò

25 aprile 2013, 13:20

25 Aprile in Piazza: scoppia il caso delle donne di Salò

Enrico Gotti

Per la festa della Liberazione del 25 aprile, il Comune sceglie come letture i testi scritti dalle donne volontarie della Repubblica di Salò, accanto a quelli delle staffette partigiane. E l’associazione nazionale partigiani si oppone. Protesta anche il liceo Romagnosi, i cui studenti devono leggere le testimonianze sotto i portici del Grano: «O togliete le letture di chi combatté con Mussolini o ci rifiutiamo di partecipare».
Dopo le rimostranze, nei giorni scorsi, il programma è stato cambiato. Sono state cancellate le testimonianze delle ausiliarie della Repubblica sociale. Tutte tranne una, quella di una ragazza che si innamorò di un partigiano.
Il confronto è andato in scena nella scorsa settimana. E oggi, in piazza Garibaldi, sotto il municipio, alle 12, ci sarà la lettura da parte degli studenti del Romagnosi e dei giovani del Teatro della Memoria, la compagnia creata dall’Anpi di Parma.
(...)
 

Tutti i particolari della polemica sono sulla Gazzetta di Parma in edicola