Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Elezioni Salso - Attorno a Caselgrandi si ricompatta il centrodestra salsese

25 aprile 2013, 18:33

Elezioni Salso - Attorno a Caselgrandi si ricompatta il centrodestra salsese

Quando sembrava ormai certo che il centrodestra si presentasse spaccato alle amministrative con la candidatura di Enzo Daffra per la Lega e di Lupo Barral per il Pdl con Udc e La Destra, sembra che sia stato trovato un accordo.
E’ quasi certo che il candidato sindaco del centrodestra «unito» sarà il «civico» Marco Caselgrandi, che guiderà un «listone» formato da Pdl, Lega Nord, La destra, Udc e alcuni esponenti del gruppo che fa capo a Caselgrandi stesso.
Il salsese Marco Caselgrandi, 47 anni, lavora come consulente informatico.
La candidatura e la lista dovrebbero essere ufficializzate nelle prossime ore: la convergenza fra le parti sarebbe molto vicina.
Intorno al nome di Caselgrandi - già circolato nei giorni scorsi come candidato di una lista civica e anche come candidato della Lega - si sarebbe ricompattato, quindi, quasi tutto il centrodestra. Stando alle prime indiscrezioni, sarebbero rimasti fuori dalla lista dei candidati al Consiglio comunale i pidiellini «dissidenti», fra cui Luca Musile Tanzi e Isabella Pezzani, che a questo punto potrebbero o confluire in altri partiti o non partecipare alla tornata elettorale. Nella lista ci sarebbero 4 esponenti del Pdl, 4 della Lega, 3 dell’Udc e uno della Destra, oltre a 4 candidati, tutte donne, civici. Non farà parte della lista unitaria del centrodestra Fratelli d’Italia, che, insieme alla lista civica Scelta unica, sostiene la candidatura a sindaco di Gaetana Russo. Sembrano, quindi, essere stati superati i dissidi fra il Pdl «ufficiale» e la Lega, che aveva annunciato l’intenzione di correre da sola senza l’ex sindaco Carancini. Fino a ieri, nonostante i due partiti si fossero incontrati più volte nelle scorse settimane, sembrava impossibile un’alleanza fra il Pdl «ufficiale» e la Lega e si era addirittura parlato del dissidente Pdl Musile Tanzi come candidato del Carroccio. Invece, nelle ultime ore sarebbe arrivato l’accordo per la formazione di una lista in cui confluiranno 4 partiti: il Pdl, la Lega, La destra e l’Udc, oltre ad esponenti civici. A. C.