Sei in Archivio

Parma

Lite e botte per il parcheggio fra commercianti della Ghiaia

25 aprile 2013, 13:41

Lite e botte per il parcheggio fra commercianti della Ghiaia

Chiara Pozzati

«Mi ha sferrato un pugno all’improvviso. Mi ha colto alla sprovvista, non pensavo potesse colpirmi per una questione tanto stupida».
Parla con voce stanca, questo commerciante del mercato coperto. (...) Ha rimediato un destro sullo zigomo, appena sotto un occhio, due punti di sutura e otto giorni di prognosi. Tutto per una questione di parcheggio. Anche se la zuffa scattata ieri mattina, poco prima delle sette, ha contorni ancora fumosi.
(...) Il commerciante ferito dice di essere arrivato a bordo del suo furgone e di aver parcheggiato nello stallo riservato al carico e scarico merci. Dopo poco è arrivato il  titolare di un altro negozio. «Col suo camion mi ha bloccato - racconta il primo -. In un primo tempo ho portato pazienza, ho aiutato la commessa a sistemare il negozio e ad abbellire il banco». (...)
L’atmosfera si è fatta bollente a tempo di record «poi ci siamo spintonati. Credevo che il tutto fosse finito lì, quando lui mi ha sferrato un pugno in pieno volto (...) ». (...)

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola