Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Soragna, il trionfo dell'artigianato

25 aprile 2013, 17:34

Soragna, il trionfo dell'artigianato

Bruno Colombi

Anno dopo anno, in un continuo e positivo crescendo che ha dimostrato la validità ed il successo dell’iniziativa, la Fiera dell’artigianato, commercio ed agricoltura di Soragna ha raggiunto quota 36.
Un traguardo sicuramente importante per una manifestazione legata alla produzione e all’economia di un paese che ha sempre saputo dimostrare la sua genialità e la sua intraprendenza in tanti settori della vita pubblica e sociale, distinguendosi specialmente nel territorio attiguo al fiume Po, terra di eccellenze gastronomiche, di artisti, di musicisti, di scrittori e letterati, ma anche terra di gente semplice ma geniale, laboriosa e portata all’amicizia ed al quieto vivere.
Alla luce di queste premesse, nel 1977 - in coincidenza con l’inaugurazione del primo quartiere artigianale del capoluogo - gli sforzi organizzativi della «Famiglia soragnese» diretta dal presidente Luigi Scaramuzza e dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Alide Bergamaschi si unirono per dare vita ad un’iniziativa che esaltasse la produzione locale ed i tratti più importanti della sua economia.
Fu subito un buon successo che attirò numeroso pubblico nell’area espositiva del nuovo quartiere: gli espositori non mancarono e si pensò anche al futuro sviluppo della manifestazione fieristica.
Così, alla luce anche di un impegno organizzativo che stava diventando sempre più oneroso per gli iniziali protagonisti, gli esponenti dell’economia locale pensarono di unire le loro forze, tanto che alcuni anni dopo il timone della manifestazione fieristica passò nelle mani del neonato «Ente Mostra Artigianato».
Gianni Barezzi ne fu il primo presidente, per quasi un ventennio. Poi ricoprirono la carica Claudio Dondi e l’attuale Vittorio Brambilla: una terna dirigenziale che, affiancata da uno stuolo di entusiastici collaboratori e motivati dirigenti che credevano nell’iniziativa, ha portato lustro al paese di Soragna ed alle sue migliori tradizioni.
Tutto questo ha saputo migliorare e far crescere positivamente questa rassegna merceologica che nel frattempo è diventata una delle più qualificate non solo a carattere provinciale ma anche tra quelle delle città e regioni limitrofe.
Vista sotto l’aspetto qualitativo, la mostra ha offerto tante occasioni di interesse e di curiosità per la gente: da Soragna sono passate tutte le novità del momento che hanno riguardato i numerosi settori della produzione e del commercio; non sono mancate le «prime in assoluto» di alcuni mercati; il pubblico ha potuto anche vedere come nascono prodotti come il formaggio parmigiano-reggiano ed altre eccellenze del settore gastronomico. Un insieme di attrazioni, quindi, che hanno  reso sempre più valida la fiera mercantile di Soragna.