Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Clima da Sol Levante: a Sorbolo come a Tokyo

28 aprile 2013, 01:34

Clima da Sol Levante: a Sorbolo come a Tokyo

L’associazione Nausica Opera International rinnova l’invito per Nipponsai, sesta edizione della festa provinciale di tradizione e cultura giapponese. La manifestazione, realizzata grazie al patrocinio del Comune di Sorbolo, della Provincia di Parma e al sostegno della Camera di Commercio e della   Opem   torna   in un’edizione rinnovata nel programma e nella vastità dell’offerta. Dalle 10 fino alle 20 (ingresso libero)   i visitatori potranno ammirare mostre di arte e cultura giapponese, tra cui quella del famoso artista giapponese Shuhei Matsuyama, esposizioni di antiche maschere e costumi del teatro Noh, kimono femminili e maschili, composizioni di fiori realizzati con la tecnica Ikebana. Sarà possibile inoltre assistere a dimostrazioni di arti marziali. 
Tra le novità della sesta edizione ci sarà anche la scuola di cucina giapponese con un corso di sushi per principianti con Yoshie Mizushima (prenotazioni al numero 345-3988781). Altro elemento innovativo sarà una sezione dedicata alla gara cosplay, in cui gli amanti dei manga e degli anime potranno sfidarsi interpretando i ruoli di personaggi ed eroi dei fumetti e cartoni animati.
Saranno presenti allestimenti di associazioni e aziende partecipanti a Nipponsai, con prodotti di produzione tipica o di importazione giapponese, tra cui stampe, ceramiche, bonsai, quadri, modernariato, ciclistica e motociclismo, macchine fotografiche e accessori, strumenti e ausili per la pesca sportiva, giardinaggio e agricoltura, hobby giapponesi. E ancora, i visitatori potranno trovare tra gli stand curiosità per la casa, libri, letteratura e fumetti manga, strumenti per le arti e per la scrittura.
Per gli amanti del passato e della storia, non mancheranno allestimenti e rievocazioni su temi legati alla storia, al costume e alla tradizione popolare del Giappone. Si potrà spaziare dall’arte della guerra ai samurai e ai ninja, alle geiko e maiko, fino alle religioni come scintoismo e buddismo, al giardino giapponese, al riso soya e al sakè.

© RIPRODUZIONE RISERVATA