Sei in Archivio

Spettacoli

Film recensioni - Viaggio sola

27 aprile 2013, 22:47

Film recensioni - Viaggio sola

Lisa Oppici

Parigi, Gstaad, Marrakech, Berlino... Come il Clooney di «Tra le nuvole» Irene, quarant’anni e più, niente compagno né figli, sposata con il proprio lavoro, a casa non c’è mai. Sempre in viaggio: in giro negli hotel extralusso a fare «l’ospite a sorpresa», l’ispettore in incognito, cioè a verificare il rispetto degli standard di qualità. Accoglienza, tempi d’attesa, pulizia, cortesia del personale e così via, compresa la temperatura del vino e delle zuppe. La sua è una vita così, di donna sola che non cerca altro: e che si basta. Unici legami un ex compagno che è diventato il suo migliore amico e la sorella con la famiglia, marito musicista e due figlie cui Irene fa volentieri da zia. Maria Sole Tognazzi prova a raccontarla, una donna così: inquadrandola in un momento particolare nel quale la leggerezza con cui conduce il suo tran tran sembra almeno in parte incrinarsi. Quello della regista romana è soprattutto uno sguardo sull’universo femminile e sulle sue sfaccettature: su Irene, certo, che già di per sé è un’ottima invenzione, ma anche sulle altre donne del film, dalla svagata sorella di lei alla «rivale» che forse l’allontanerà dall’ex compagno. Ed è uno sguardo sensibile e attento, pronto a suggerire le domande ma senza scodellare le risposte: a sondare - a mostrare - la linea esile che divide libertà e solitudine. Davvero molto bella l’idea del personaggio principale, che si presta a riflessioni diverse e la cui «presentazione» dà forza e freschezza a tutta la prima parte; poi però il film s’arena un poco, rischiando di girare a vuoto e inanellando qualche cliché, ma tutto sommato le luci prevalgono. Buy al meglio.

VIAGGIO SOLA
REGIA: MARIA SOLE TOGNAZZI
SCENEGGIATURA:
MARIA SOLE TOGNAZZI, IVAN COTRONEO, FRANCESCA MARCIANO
INTERPRETI:
MARGHERITA BUY, STEFANO ACCORSI, GIAN MARCO TOGNAZZI, ALESSIA BARELA
GENERE:
COMMEDIA DRAMMATICA
Italia, 2013, 1h e 25’
DOVE:
D’AZEGLIO D’ESSAI
GIUDIZIO: ?????


 

 

SALUTE

Alito pesante? Non è solo questione d'igiene

Spazzolino, filo interdentale, colluttori devono essere un rito fin da piccoli Ma spesso l'alitosi è sintomo di malattie che vanno indagate: gola, reni,  fegato, polmoni, come affrontare il problema