Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Omicidio di Sorbolo - Muto aveva 50 proiettili: poteva essere strage

27 aprile 2013, 18:49

Omicidio di Sorbolo - Muto aveva 50 proiettili: poteva essere strage

I carabinieri l'hanno trovata sul comodino della sua camera da letto, la Beretta calibro 7.65 con matricola abrasa con cui Antonio Muto ha ucciso Antonio La Penna e ferito gravemente la barista del bar Noris a Sorbolo. Poco più in là, sopra l'armadio, c'erano invece quasi 50 proiettili che Muto si è procurato chissà come. E soprattutto, che avrebbe potuto utilizzare nel pomeriggio da Far West andato drammaticamente in scena nel cuore del paese.

Ora si attende la perizia balistica dei Ris per capire se quella pistola abbia già sparato in altre occasioni. Mentre le indagini cercheranno di spiegare anche dove Muto se la sia procurata, se nel parcheggio della stazione di Sorbolo, come ha detto all'inzio, o in altri modi.
L'uomo è ancora nel carcere di via Burla, ma il suo avvocato Maurizio Collotto ha molti dubbi su questa soluzione e ha suggerito il ricovero presso una struttura medica, visto che il quarantenne era già in cura per disturbi psichici. La perizia psichiatrica  valuterà la sua infermità mentale o meno.