Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Corniglio - Parte la cava di Vestola. Ma è uno scherzo

29 aprile 2013, 20:30

Corniglio - Parte la cava di Vestola. Ma è uno scherzo

CORNIGLIO - È stato indubbiamente uno scherzo, di pessimo gusto e sopratutto nel periodo più sbagliato che ci potesse essere. Si tratta di una lettera, recapitata via posta ad alcuni abitanti di Vestola, che li avvisa dell’imminente ripresa delle estrazioni nella cava. Un testo che ha accesso panico e preoccupazione tra la gente. Una lettura serena di questa lettera avrebbe fatto capire subito che si trattava di uno scherzo. Ma come è noto, la questione Cava di Vestola tutt'altro che un argomento sereno e causa di numerosi scontri tra le diverse parti in causa.
E' di circa 2 mesi fa l’adozione ad opera del commissario ad acta del Pae, il Piano di Attività Estrattive che prevede Vestola come ubicazione di una cava. Ecco perchè ai cittadini questa lettera ad una prima occhiata poteva sembrare vera. Rileggendola però, si nota come parli di «ripresa» quando ripresa non potrebbe mai essere, dato che i lavori estrattivi non sono mai iniziati. Ma ciò che balza all’occhio è ciò che è scritto successivamente. La lettera infatti dice: «Siamo ad informarvi che prossimamente verranno riprese le estrazioni di materiale dalla suddetta cava», e prosegue con un aspetto bizzarro: «con possibili deflagrazioni dove richiesto, pertanto i proprietari di immobili lesionati prima dell’inizio della ripresa dei lavori sono pregati di comunicarlo, si prega di allegare documenti che ne attestino la veridicità delle lesioni».
L’obbiettivo era di spaventare i cittadini? Si parla di deflagrazioni, ossia esplosioni che, stando a quanto insinuato nella lettera, potrebbero danneggiare le case, cosa surreale sia come conseguenza che come metodo per estrarre. E l’intestazione? La carta è firmata da una ditta di Latina, realmente esistente, anche se si tratta di “srl”  e non di “snc”, assolutamente estranea allo scherzo. Una divertente curiosità: la comunicazione è datata 30 febbraio.