Sei in Archivio

Spettacoli

Silvia Olari: "La strada? E' ancora lunga"

29 aprile 2013, 19:37

Silvia Olari:

Pietro Razzini

Essere profeti in patria non è mai facile: per una sera Silvia Olari, cresciuta a Noceto ma ora residente a Fornovo, ha dimostrato che gli applausi possono sorgere spontanei anche davanti a un pubblico che ti ha visto crescere nota dopo nota, fino a diventare un personaggio pubblico, un artista riconosciuto e apprezzato su scala nazionale. Un’ora e mezza di show, sabato sera al Caseificio della Musica Bertinelli («E ho dovuto tagliare la scaletta», ha raccontato a fine spettacolo la protagonista di un'edizione del talent di Maria De Filippi, «Amici»), spaziando tra brani personali e successi internazionali.  In ogni espressione, in ogni acuto, si legge la passione per un lavoro che le ha donato tanto: «E sono convinta che ancora tanto mi darà: stiamo già stilando il calendario degli eventi estivi - spiega -  In più posso già anticipare che ci sarà un evento legato alla televisione a cui parteciperò: ma non voglio dire di più fino a quando tutto sarà ufficiale».  Nell’attesa, il vulcano Olari scrive, insegna e si dedica ai «live»: «Abbiamo recentemente presentato a Milano il nuovo singolo "Niente di me": Musicabaret, a pochi passi dagli studi Rai, ha ospitato una grande serata, ricca di personaggi del mondo della musica. Ho cantato tre brani dal vivo, un omaggio a De André e due miei componimenti ("Cenere" e "Piango per te"). Poi è stato mostrato il video di "Niente di me": in 15 giorni su YouTube ha già ottenuto l’approvazione di quasi 10.000 persone». Presente anche Enzo Iacchetti: «Ci conosciamo da quasi due anni: ha voluto che collaborassi con lui per un progetto che ha sviluppato durante lo scorso periodo natalizio. So che mi stima professionalmente: è una grande persona».  Ma per non perdere il contatto con la realtà, Silvia non ha dimenticato chi, come lei, ha la musica nel sangue e necessita di un aiuto supplementare per fare emergere il proprio talento: «E' una grande soddisfazione toccare con mano i progressi dei miei allievi: i corsi di canto moderno proseguono intensamente a Collecchio (per informazioni incanto.scuoladicanto@gmail.com), Noceto e Parma. Ci vuole dedizione e sacrificio per riuscire a raggiungere i propri obiettivi: cerco di mettere la mia esperienza a disposizione degli studenti. Ciò, contemporaneamente, mi aiuta a non dimenticare mai che la strada da percorrere è ancora lunga e non deve mai mancare la voglia di crescere e migliorarsi».