Sei in Archivio

Provincia-Emilia

"La via ai Monti": gita fuoriporta in mountain bike

30 aprile 2013, 17:55

Domenica 28 aprile, complice una inaspettata giornata primaverile, 50 cicloescursionisti (tra cui diversi ragazzi dai 14 anni), guidati dagli accompagnatori della sezione di Parma del  Cai  , sono partiti dal centro della città e hanno raggiunto i Boschi di Carrega attraverso un inedito percorso lungo il torrente Baganza.  L'iniziativa è avvenuta in collaborazione con i Comuni di Parma, Felino e Sala Baganza. Obiettivo della manifestazione infatti era quello di mostrare le potenzialità di questo corridoio naturale quale alternativa alle strade asfaltate per raggiungere le colline, sia in  mountain bike  che a piedi, evitando quindi i pericoli del traffico automobilistico e riscoprendo un pregevole ambiente naturale che inizia direttamente dentro la città. L'evento, organizzato dal CAI di Parma nell'ambito dei festeggiamenti per i 150 anni della fondazione del Club e patrocinato dai comuni di Parma, Felino e Sala Baganza, fa parte di un primo passo di una progettualità comune per arrivare a rendere disponibile alla cittadinanza un sentiero ciclopedonale di 12 km (da Via Galluppi per Antognano, Gaione, Casale di Felino fino al ponte tra Sala e Felino) che possa permettere agli sportivi, ai turisti ma anche alle famiglie parmigiane di riappropriarsi di un area verde inutilizzata e creare una connessione tra la città è i percorsi escursionistici classici quali la Via Francigena, l'Alta Via dei Parchi o il Grande Giro MTB. Un progetto che, con la collaborazione dei privati e degli enti interessati dal tracciato, potrebbe diventare una realtà in poco tempo e con investimenti modesti, come ha concretamente dimostrato l'escursione effettuata domenica scorsa utilizzando l'asfalto solo per poche centinaia di metri. Per altre informazioni mtb@caiparma.it .

© RIPRODUZIONE RISERVATA