Sei in Archivio

Parma

Inceneritore: la rete di monitoraggio già in funzione

30 aprile 2013, 11:17

Inceneritore: la rete di monitoraggio già in funzione

I rifiuti nel termovalorizzatore hanno cominciato a bruciare ieri, ma la rete di monitoraggio predisposta da Arpa e finanziata da Iren è già in funzione da tempo. Sono quattro le centraline fisse che controllano in continuazione la qualità dell'aria nelle zone circostanti l'inceneritore, cui si aggiunge una centralina mobile. Le tre centraline fisse sono collocate a Paradigna, a Bogolese di Sorbolo, a Malcantone di Mezzani e a Colorno. Quella mobile farà la spola fra i comuni di Sorbolo, Colorno, Torrile e Mezzani, stazionando un mese in ciascuno di essi: e sarà proprio da Mezzani - in località Casale - che a partire dai primi di maggio inizierà la propria attività.

Le centraline, tutte di nuova generazione, oltre a misurare le classiche sostanze inquinanti (pm10, pm2,5, ossidi di azoto e ozono), sono attrezzate anche per misurare i valori di una lunga serie di altre sostanze pericolose, a partire dai metalli pesanti, dalle diossine, dagli ipa (idrocarburi policiclici aromatici) e dai pcb (policloribifenili). La misurazione di questi valori, però, non può avvenire in tempo reale, dal momento che richiede complesse analisi. I campioni verranno quindi prelevati a cadenza mensile e richiederanno un altro mese per essere analizzati: i risultati relativi a queste sostanze, quindi, saranno disponibili con due mesi di ritardo rispetto all'inizio del periodo di riferimento.

Tutti i risultati saranno disponibili sul sito internet di Arpa. Sul quale sono consultabili anche i dati relativi a pm10, pm2,5, ossidi di azoto e ozono: in questo caso le informazioni sono aggiornate al giorno precedente. Tali dati sono già disponibili da qualche tempo, visto che le centraline fisse sono tutte perfettamente operative.
Oltre che sul sito di Arpa, sarà possibile seguire l'andamento dei valori degli inquinanti anche attraverso un monitor installato proprio ieri all'interno del Duc e visibile dall'esterno della struttura: nel pomeriggio lo schermo era presente ma non ancora collegato alla rete.

 I controlli ambientali di Arpa: clicca per vedere i dati disponibili in tempo reale