Sei in Archivio

Parma

Partigiani senza pace: rubata la sagoma di "Gianni"

30 aprile 2013, 11:15

Partigiani senza pace: rubata la sagoma di

Dopo le «decapitazioni» di Nullo e Mirka, è arrivato un furto vero e proprio. L'avevamo già appurato domenica, ieri è arrivata la conferma: qualcuno s'è rubato la sagoma di Eugenio Copelli, il partigiano «Gianni», portandosi via anche il piedistallo. In piazza Ghiaia non c'è più la foto, già danneggiata inavvertitamente tra il 25 e il 26 aprile, ma subito alcuni fedelissimi della Ghiaia l’avevano riparata.

«Questa ennesima offesa - si legge in una nota del Centro Studi Movimenti che ha organizzato la mostra “10 volti per la Liberazione” - non lascia più dubbi su quanto l’esposizione diretta e senza protezione di icone partigiane faccia emergere le contraddizioni che, evidentemente, lacerano la memoria collettiva rispetto all’antifascismo e alla Resistenza»..........................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola 

© RIPRODUZIONE RISERVATA