Sei in Archivio

Parma

Pizzigalli (M5S): "Gli attacchi? Da chi ha contribuito alle gestioni sciagurate del passato"

01 maggio 2013, 18:47

Pizzigalli (M5S):

"Durante l’ultimo Consiglio comunale abbiamo approvato il bilancio consuntivo 2012 del comune di Parma. Un bilancio in cui spiccano 84 milioni di euro pagati ai fornitori salvaguardando quello che è il diritto al lavoro , mantenendo i servizi, senza sforare il patto di stabilità, nonostante tagli dallo stato e da altri enti di più di 40 milioni euro rispetto al 2010 e nonostante quello che le amministrazioni precedenti ci hanno lasciato in eredità, ovvero più di 850 milioni di euro di debito tra comune e partecipate e un rischio di ulteriori 102 milioni di cause". A tornare sul tema Consiglio comunale è Sebastiano Pizzigalli, consigliere comunale del M5S.

"La gestione delle precedenti amministrazioni è il simbolo di quella che fino ad oggi è stata la gestione che ha portato il nostro Stato ad avere più di 2 mila miliardi di euro di debito pubblico.  L’attuale amministrazione con l’Assessore Capelli e tutta la Giunta con i Dirigenti preposti hanno messo un freno a questa evoluzione maligna della gestione dell’ente - continua Pizzigalli -. L’avanzo dell’anno 2012 è di  16,261 milioni  di euro, di cui 15 vincolati come suggerito dai Revisori dei conti e comunque, in massima parte, stabilito per legge. L’avanzo svincolato è di 1,028 milioni di euro  che  destineremo in gran parte nel settore educativo e in quello del sociale".

Va all'attacco, Pizzigalli: "Durante il consiglio le accuse all’amministrazione sono pervenute proprio da chi aveva dei ruoli chiave in quelle gestioni sciagurate. Tra queste spiccano le accuse dell’ex vicesindaco Buzzi tuttora indagato per vicende legate al suo ruolo.  Oppure quelle dell’ex sindaco Ubaldi anche lui indagato per varie vicende, fermo restando per entrambi la presunzione di innocenza. Infine le accuse del Consigliere Guarnieri che ci definisce incapaci, che era assessore nell’amministrazione Ubaldi che stando a ciò che ha riportato un giornale online avrebbe votato a favore di progetti che hanno impegnato le partecipate del comune per più di 430milioni di euro.  I cittadini, nonostante le grida di accusa di gran parte dell’opposizione, sapranno valutare autonomamente la gestione di questa amministrazione".