Sei in Archivio

Buone Notizie

Il cuore grande dell'Aquila Longhi e la sfida del Giardino riabilitativo

04 maggio 2013, 00:59

Il cuore grande dell'Aquila Longhi e la sfida del Giardino riabilitativo

Lorenzo Sartorio

Come vuole un’ormai consolidata tradizione, il circolo Aquila Longhi ha devoluto in beneficenza il ricavato della vendita di torta fritta e salume, effettuata  nel proprio stand in strada D’Azeglio, in concomitanza   della fiera oltretorrentina di San Giuseppe  che si è svolta il marzo scorso. A fare gli onori di casa, durante la festa del Primo Maggio,   il «presidentissimo» del circolo Corradone Marvasi e il suo staff il quale ha donato una somma  a sostegno del «Giardino Riabilitativo» che sta per essere ultimato  all’interno  del nostro Ospedale. 
 Gli obiettivi del «Giardino» sono molteplici comunque mirati al recupero di chi ha subito un trauma o di è stato colpito da ictus cerebrale.  Il «Giardino Riabilitativo», opera dell’architetto Cesare Beghi,  è il risultato del lavoro e della  collaborazione tra più figure: i medici  Rodolfo Brianti, direttore dell’unità operativa e del dipartimento  Geriatrico-Riabilitativo, Fabrizio Dazzi, responsabile della struttura semplice di unità operativa di Riabilitazione intensiva, delle fisioterapiste Alessia Cattaneo e Barbara Parenti, della  Direzione e del  Servizio  attività tecniche e logistiche dell’Azienda ospedaliera.  Ma il merito particolare  della nuova struttura  è dell’associazione «Alice» (Associazione lotta ictus cerebrale)  le cui anime organizzative e scientifiche sono i dottori Umberto Scoditti  e Licia Denti, rispettivamente, della Neurologia e della Geriatria  del nostro Ospedale.
 Un ringraziamento all’Aquila-Longhi è stato espresso  dal medico Claudio Tonelli, vice presidente di Alice, dalla coordinatrice  della Medicina riabilitativa  Monalda Dellapina e dall’assessore provinciale Walter Antonini. 
Fino ad ora, numerosissime associazioni  hanno voluto testimoniare  il loro concreto sostegno al progetto. Chi fosse intenzionato ad effettuare offerte a favore del «Giardino Riabilitativo» può effettuare un bonifico bancario «Donazione Alice Parma - Onlus – Giardino Riabilitativo» (con questa indicazione il bonifico bancario è documento utile per la detrazione fiscale) Cariparma 00449 Agenzia 10 c/c 0000035699331 Cod. Abi 06230 c.a.b 12710 Cod. IBAN ITO8V0623012710000035699331. Invece per donare il 5 per mille : Alice Onlus C.F. 92150920343.