Sei in Archivio

Parma

L'Unipr in diretta dal Molise con un progetto di valorizzazione territoriale

03 maggio 2013, 15:01

La nuova perla dell’Ateneo di Parma è il richiestissimo Master del Prodotto tipico, anche conosciuto come COMET (Cultura, Organizzazione e Marketing dell’Enogastronomia Territoriale) che da un solo anno dalla sua costituzione ha registrato diversi successi. Grazie ad una formula didattica basata sulla multidisciplinarietà e sulle esercitazioni pratiche, la valorizzazione dei prodotti tipici e dei territori diventano dinamiche e innovative, ne sono un esempio alcune iniziative curate dal Master come il Workshop per il Consorzio del Parmigiano Reggiano, e il Network organizzato per l’Antica Corte Pallavicina in occasione dell’Evento Le Centomani di questa Terra.
Lunedì 22 Aprile si è tenuta la prima mission fuori sede del Master, infatti il Comune di Civitacampomarano ha di recente chiesto un intervento di supporto alla politica di sviluppo territoriale. Civitacampomarano oltre ad essere la patria del giurista Vincenzo Cuoco e uno dei borghi storici più belli d’Italia, è stato segnalato di recente da Gambero Rosso grazie alla sua lunga tradizione culinaria. Prodotto principe del borgo sono i Cielli biscotti tipici ripieni di mosto cotto, che essendo doppi venivano preparati per gli sposalizi, in cui era usanza che gli sposi li spezzassero per testimoniare l’inizio di una condivisione profonda.
Dopo aver eseguito un’accurata analisi sensoriale dei Cielli, il Master ha proposto un abbinamento del dolce locale con uno dei vini più rappresentativi del territorio parmense, la Malvasia e in particolare, la pluripremiata Malvasia Rigoni delle Cantine Ceci. La Malvasia Rigoni con la sua delicatezza va ad enfatizzare il cuore d’uva dei biscotti rinnovandone al palato profumi e sfumature. L’abbinamento di prodotti molto diversi, ma complementari, costituendo una rete capace di abbattere le distanze chilometriche crea un collegamento diretto anche tra i due territori, Civitacampomarano e Parma. I corsisti del Master sono stati accolti con grande entusiasmo dal Sindaco, Paolo Manuele che con l’Assessore regionale delle Politiche Agricole Vittorino Facciolla  e del Vicepresidente della Provincia Fabio Dusi hanno sottolineato l'importanza per il Molise di potersi affiancare e collaborare con la capitale della Food Valley, sarà un percorso arricchente, denso di novità sia per Parma che per il piccolo borgo molisano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA