Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Di corsa da Pontremoli a Bobbio

04 maggio 2013, 12:53

Mattia Monacchia

Oggi torna la «Abbots Way», la manifestazione podistica che ripercorre il cammino che gli abati facevano nel passato da Pontremoli per raggiungere il monastero di Bobbio. 

Si tratta di una manifestazione non competitiva, organizzata dall’associazione piacentina «Lupi d’Appennino», a cui parteciperanno in questa sesta edizione ben 300 atleti (56 i parmensi) che attraverseranno due regioni, tre province e sette comuni per un totale di 125 chilometri, percorsi tra asfalto, crinali, boschi, prati e paeselli. 
Il programma prevede il ritrovo degli iscritti a Pontremoli alle 6 del mattino davanti al Teatro della Rosa per ritirare i pettorali di gara, operazione che durerà fino alle 7. 
Dopodichè, alle 7.30, al parcheggio sul fiume Verde potranno posare i loro bagagli nel bus-navetta che scorterà gli atleti fino all’arrivo e poi tutti in piazza della Repubblica, davanti al Municipio, dove verrà dato il via alle 8. 
Alle 9 è previsto il transito dei primi atleti nella frazione di Cervara, alle 10 al Passo del Borgallo e alle 10.30 dovrebbero affacciarsi a Borgotaro. Da Borgotaro poi si  risale verso Bardi (dove l’arrivo dei più veloci è previsto alle 12.30)  transitando da Osacca alle 11.30. 
Nel paese della Valceno i corridori si fermeranno per ristoro, assistenza e zona cambio. 
La ripartenza è prevista per le 15, alla volta dell’Appennino piacentino, attraversando le località di Bruzzi, Groppallo, Farini, Sella Generali sul Monte Aserei e Coli. Alle 20 sono  previsti i primi arrivi   a Bobbio. 
Domani alle 12  le premiazioni. Gli ultimi atleti arriveranno attorno alle 16.